Un medico missionario aiuta le suore di Madre Teresa di Calcutta

0
938
Un medico missionario aiuta le suore di Madre Teresa di Calcutta

Un medico missionario aiuta le suore di Madre Teresa di Calcutta

Questa è la storia di Francesco Alfredo Mazza, medico e catechista missionario in molti paesi: Africa, Cina e America Latina.

Ha lavorato e continua a lavorare, come volontario con le suore di Madre Teresa di Calcutta in India e in Albania. Si presta ad aiutare gli ultimi e soprattutto i poveri.

 

Ti sei avvicinato alla fede all’età di 25 anni. Ci racconti come?

Vengo da una famiglia tradizionale della Calabria, con una fede ben radicata.

Dopo aver fatto la prima comunione la mia fede comunque si e’ fermata li’.

Al liceo non mi sono posto il problema e solo all’Universita’ di Perugia dove studiavo medicina mi e’ balzato forte il problema della fede.

All’Universita’ avevo fatto politica ma una crisi esistenziale e di salute mi ha fatto avvicinare alla  fede.

Trasferitomi all’Universita’ di Roma ho cominciato a frequentare le Comunita’ Neocatecumenali all’eta’ di 25 anni.

Per me si apriva un mondo nuovo, inaspettato e meraviglioso:il mondo della fede in Gesu’ Cristo.

 

Come sei diventato un medico missionario?

Per rispondere a questa domanda ti parlero’ di quello che il Signore mi ha fatto capire e mi ha messo davanti un poco alla volta.

Dopo avere iniziato l’esperienza delle Comunita’ Neocatecumenali,  Un poco alla volta e’ sorto in me il desiderio dell’Evangelizzazione.

Cosi’ sono stato inviato per evangelizzare formando piccole comunita’ in Camerun nel 1987, con un fratello sacerdote di Venezia e con una ragazza scozzese. Sono rimasto li’ per circa un anno.

Nel 1990 ho fatto altra esperienza di evangelizzazione in Taiwan e in Hong Kong per circa un anno.

Fine del 1990 sono ritornato in Italia e ho continuato a lavorare come medico di famiglia in Roma.

Durante questi anni ho fatto esperienze di volontariato anche come medico in Calcutta (suore di Madre Teresa), 5 volte,  Albania sempre suore di Madre Teresa (5 volte), in Guinea Bissau per 2 volte dalle Suore del Preziosissimo Sangue.

La mia esperienza di volontariato continua tutt’ora in  Brasile,  in Camerun e Italia.

Ho lavorato spesso anche con i francescani.

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here