VIVERE IL VANGELO CON MARIA: 19 MAGGIO 2017

VIVERE IL VANGELO CON MARIA

0
102

Dal Vangelo secondo Giovanni 
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati.
Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici.
Voi siete miei amici, se farete ciò che io vi comando.
Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre l’ho fatto conoscere a voi.
Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo conceda.
Questo vi comando: amatevi gli uni gli altri».

Oggi dedichiamo un po di tempo per meditare questo scritto di San Gregorio Magno: “Il Signore stesso lo lascia capire: nella maggior parte dei precetti del Vangelo, ordina agli amici di amarsi in lui e di amare i nemici per lui. Chi ama gli amici in Dio e i nemici per Dio possiede la vera carità. Ci sono persone che amano i loro prossimi, ma soltanto per l’affetto che nasce dalla parentela naturale… Le parole sacre del Vangelo non rimproverano nulla a queste persone. Ma ciò che si fa spontaneamente per natura è una cosa,  ciò che si deve per carità all’obbedienza è altra cosa. Le persone di cui ho appena parlato amano senz’ illoro prossimo…, ma secondo la carne e non secondo lo spirito… Dicendo “Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri”, il Signore ha subito aggiunto: “Come io vi ho amati”. Queste parole significano chiaramente: “Amatevi per lo stesso motivo per cui io vi ho amati”.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here