Aspettando il Natale: quattro incontri sul cinema “che fa star bene”

Comunicato stampa Medicinema – Ufficio Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma 

Aspettando il Natale: quattro incontri sul cinema “che fa star bene”

 

Continua la collaborazione tra Medicinema Italia Onlus e l’Ufficio Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma, che a partire dal mese di dicembre presenteranno insieme settimanalmente il programma “Aspettando il Natale con Medicinema”.

Sarà trasmesso on line sulla web radio di Medicinema e su Radio Onda UER, la neonata web radio degli studenti dell’Università Europea di Roma.

Saranno quattro incontri  radiofonici in cui si parlerà di quel cinema “che fa stare bene”, proponendo di volta in volta un film che incarna lo spirito del Natale, la sua storia, i valori di speranza e di rinascita, trasmettendo positività.

Lo spazio sarà curato da Marina Morra, responsabile di Medicinema Roma, esperta di comunicazione e di cinema, con l’attenta collaborazione dello scrittore Marco Bianchi, già autore del libro “Film R-Evolution – E se un film avesse il potere di cambiare il corso della tua vita?

Per ogni film si racconterà la storia, il cast, le curiosità, delineando perché stimolano in noi sentimenti positivi, offrendo ad ognuno lo spunto per una riflessione, soprattutto in vista dell’avvento del Natale.

Lo spazio sarà seguito e arricchito da ”il film di Natale che ho nel cuore” testimonianze degli studenti dell’Università Europea di Roma  che lo scorso anno hanno svolto attività di responsabilità sociale con Medicinema. Questo ateneo, infatti, non si limita a offrire ai giovani una preparazione accademica, ma anche una formazione umana, attraverso la collaborazione con associazioni che operano al servizio degli altri.

Leggi di più:  “FACCIA A FACCIA CON BRUNELLO CUCINELLI”

 

Ogni studente dell’Università Europea di Roma racconterà il film di Natale che ricorda e che per questo ha un posto speciale  nel cuore.

Lo spazio si concluderà con un altro programma di Medicinema:Appuntamenti Stellari”.


Il giornalista Enrico Ercole, ufficio stampa di Medicinema, ufficio stampa del Museo del Fumetto di Milano e della Casa Editrice Astorina, appassionato della saga e PR della 501st Italica Garrison, il gruppo di costuming ufficiale riconosciuto da Lucasfilm, parlerà dell’evoluzione della saga stellare più popolare di sempre: “Guerre stellari”.  Personaggi, costumi, le ragioni del successo, evoluzioni, collezionismo, curiosità di ogni genere e tutto ciò che riguarda il mito della galassia lontana, lontana.

In ognuna delle quattro puntate di dicembre, Enrico si dedicherà soprattutto ad un pubblico di giovanissimi, bambini e famiglie. Al termine li stimolerà ogni volta ad inviare un disegno ispirato al personaggio di cui si è parlato; l’intenzione futura di Medicinema è quella di organizzare una mostra con le opere di  questi bambini.

Medicinema usa il cinema come terapia, lavorando nel Grande Ospedale Metropolitano Niguarda a Milano e  presso la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, in cui ha delle vere sale cinema, in tre case Ronald per l’infanzia, con l’Ospedale Gaslini di Genova, con la Fondazione Don Gnocchi e con altre strutture sanitarie di città in cui MediCinema è presente, proiettando film che possano portare sollievo ai pazienti.

La programmazione dei film, in genere, è contemporanea a quella delle “normali” sale cittadine – grazie alla grandissima collaborazione con tutte le aziende di produzione e distribuzione cinematografica – è rivolta ai malati e ai loro familiari e accompagnatori: un innovativo strumento che accompagna le terapie tradizionali e si propone di offrire ai degenti un “effetto pausa”, ottenendo una sensazione di normalità, implementando il protocollo di umanizzazione della struttura ospedaliera, congiuntamente all’obiettivo della “cineterapia” come obiettivo di metodologia clinica in ambito riabilitativo, rafforzando il concetto di cura e servizio alla persona.

Leggi di più:  Nella Chiesa è scoccata l’ora dei laici