Celebriamo la vergine Maria

Celebriamo la vergine Maria 4Parte

Noi purtroppo, a volte senza rendercene conto, preferiamo allearci con i
capricci, le fumisterie, i deliri dell’ambiente e del cuore invece che con Dio.
Per fortuna nostra il Signore ci offre sempre di nuovo la sua alleanza e ci tira
su, ci assume, ci risuscita, ci rende assunti, proprio come fa con Maria, se
però anche noi ci apriamo a Lui e lo facciamo agire.
Dentro l’Arca troviamo poi le Tavole della Legge: e cioè le dieci parole che
costituiscono il cammino della vita.
Per strapparci ai nostri diluvi, il Signore ha bisogno di stabilire le istruzioni
per usare bene la vita e il mondo.
Con dieci Ii aveva creati, l’uomo e il mondo, e adesso con dieci parole
stabilisce come devono funzionare. ‘
Dove impariamo noi i Comandamenti?
Nella Chiesa!
E a chi dobbiamo guardare per osservarli ed essere aiutati nella nostra
debolezza?
Vedete come l’una (la Chiesa) e l’altra (la Vergine Maria) costituiscono l’Arca
di cui oggi abbiamo bisogno?
Infine, dentro l’Arca si trovano i Pani della proposizione
Essi costituiscono l’alimento necessario al fine di operare
Non si vive senza mangiare.
Ma poi quando si mangia, occorre mangiare in modo sano e corretto, se no
addio beltempo.
Ecco allora il Signore offrircelo il pane, e quello vero, come dice Lui, quello
non indigesto. Egli poi non ce lo offre ne’ per strada né per aria, bensì nel
modo più appropriato e completo. Ha costruito la locanda della Chiesa per
noi, l’Arca che contiene la manna del cielo: la Parola e l’Eucaristia.
E infine ha racchiuso questo pane nella figura materna di Maria, che ci fa da
modello e intercede, quando come accade spesso, a noi i modelli non
bastano.
Ci siamo fatti cosi male, ci siamo così indeboliti che più che un modello, un
aiuto ci occorre.
E allora l’Arca della Madonna è proprio quello che ci vuole.
Bene ha fatto la fede millenaria del popolo ad acclamarla: Tu l’amore, tu la
difesa, tu la gloria del tuo popolo o Maria!

D.G.7V