“Chi è colui che, da ignorante, può oscurare il tuo piano?”

Illustrazioni Vangelo Cristian Nencioni

03/10/2020
✝DAL LIBRO DI GIOBBE 42,1-3.5-6.12-16

Giobbe prese a dire al Signore:
«Comprendo che tu puoi tutto
e che nessun progetto per te è impossibile.
Chi è colui che, da ignorante,
può oscurare il tuo piano?
Davvero ho esposto cose che non capisco,
cose troppo meravigliose per me, che non comprendo.
Io ti conoscevo solo per sentito dire,
ma ora i miei occhi ti hanno veduto.
Perciò mi ricredo e mi pento
sopra polvere e cenere».

Il Signore benedisse il futuro di Giobbe più del suo passato.
Così possedette quattordicimila pecore e seimila cammelli, mille paia di buoi e mille asine.
Ebbe anche sette figli e tre figlie. Alla prima mise nome Colomba, alla seconda Cassia e alla terza Argentea.
In tutta la terra non si trovarono donne così belle come le figlie di Giobbe e il loro padre le mise a parte dell’eredità insieme con i loro fratelli.
Dopo tutto questo, Giobbe visse ancora centoquarant’anni e vide figli e nipoti per quattro generazioni.
Poi Giobbe morì, vecchio e sazio di giorni.

Parola di Dio

🕯SCINTILLA DI LUCE
3/10/2020 Dal libro di Giobbe 42, 1-3. 5-6. 12-17

“Chi è colui che, da ignorante, può oscurare il tuo piano?”.

🔥Giobbe ha subìto grandi prove. Satana l’ha attaccato più volte, e Dio l’ha permesso perché voleva provare la sua fede. “Ma chi può oscurare il piano di Dio,” dice Giobbe? Alla fine la fedeltà verso Dio ha resistito, e Giobbe ha potuto contemplare non solo la tenerezza di Dio, ma anche la Sua grandezza. Il futuro di Giobbe infatti è stato benedetto e felice: è stato premiato con il dono di una lunga vita e la gioia di vedere figli e nipoti per quattro generazioni. Fratelli carissimi, qualche volta può accadere anche a noi di subire nella nostra vita una “catastrofe”, per le prove che si susseguono. RESISTIAMO e non proviamo ad oscurare il piano di Dio…. perché non lo conosciamo! Come per Giobbe, Dio non abbandona nessuno e presto o tardi “interviene” e ci benedirà il futuro! CREDIAMOCI e FIDIAMOCI!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Leggi di più:  "Due passeri non si vendono forse per un soldo?"

Articolo precedenteCome nacquero gli angeli e la battaglia in cielo vinta da Gesù e Maria
Articolo successivoCaso Becciu: il Vaticano a un bivio
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.