“Ciò che dice il demonio durante gli esorcismi”: tutto quello che dobbiamo sapere

foto da pixabay

I dialoghi tra il demonio e l’esorcista, raccontati da don Antonio Mattatelli sacerdote esorcista della diocesi di Tricarico.

Don Antonio Mattatelli è sacerdote esorcista della diocesi di Tricarico, ormai pratica esorcismi da ben più di 11 anni, è autorizzato dal Vescovo e nutre una profonda esperienza di casi in cui il maligno ha agito per mezzo di azioni straordinarie nelle anime purtroppo vittime della sua influenza. Più volte è stato intervistato da Cristiani Today e cura una rubrica mensile su radio Maria. Gli abbiamo fatto qualche domanda inerente agli esorcismi da lui praticati.

Il demonio e i tempi che stiamo vivendo

Don Antonio è convinto che l’esperienza di un esorcismo cambia chiunque e colpisce profondamente nell’animo anche chi si trova ad assistere a ciò, infatti, secondo lui, tutti i laici ma anche i sacerdoti (e perché no, pure i seminaristi) dovrebbero assistere almeno una volta nella loro vita, ad un vero e proprio esorcismo. “E’ un’esperienza mistica in cui si percepisce fisicamente e a livello sensoriale le verità della nostra fede cristiana e la realtà della comunione dei santi, durante l’esorcismo” dice don Antonio.

Il demonio è un menzognero sin dal principio, è molto bravo a mostrare il bene come male e il male come bene e questo avviene proprio nella nostra era moderna.

Il demonio però grazie alla Potenza di Dio a volte è costretto a dire la verità.

Ed ecco cosa dice: questo mondo è nelle sue mani, egli muove le fila di tutti coloro che hanno potere sulla terra, donando denaro, piacere, potere sensuale.

Tante volte dice che nella Chiesa sta mettendo tanta confusione, accenna al fatto che in questi ultimi tempi molesta e vuole distruggere la Chiesa attraverso la persecuzione e la confusione.

Leggi di più:  Il pensiero di Giovanni Paolo II sulle possessioni diaboliche e il diavolo

Infatti in Occidente, tanti si dicono cattolici ma poi non hanno idee cattoliche e nei paesi non occidentali vediamo invece che i cristiani vengono martirizzati.

“Una volta il demonio parlò anche dei teologi e riferendosi a loro disse che la maggior parte di loro sono nelle sue mani” racconta don Antonio. Infatti ci sono degli scritti che riducono la Bibbia solo ad una lettura storicista e non ad una lettura Sacra e spirituale.

Il demonio e Papa Francesco

Durante un esorcismo, il demonio parlando del Papa attuale disse “Io questo qui, lo ucciderò” e subito dopo parlò di uno scisma che dovrà avvenire nella Chiesa.

Ciò che dice il demonio sulla Madonna e la preghiera del Rosario

“Durante un esorcismo che avevo praticato il 14 agosto, il demonio parlando di san Massimiliano Kolbe disse che quando “quella lì” cioè la Madonna inaugurerà il suo regno ovvero quando avverrà il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria, in quel periodo la massoneria non avrà più potere” dice don Antonio a Cristiani Today.

La Madonna inoltre è presente durante gli esorcismi, e una volta don Antonio chiese al demonio perché avesse paura della Madonna e lui rispose così “perché è piena di luce e non posso sopportare la luce che emana quella donna.” Poi per non parlare della preghiera del rosario, la corona viene chiamata dal maligno “arnese” e attraverso di esso “quella lì” riferendosi sempre alla Madonna “distrugge tutti i miei piani ma soprattutto quando pregate con quell’arnese cielo e terra sono una cosa sola” afferma il maligno in diversi esorcismi.

Fonte. Gaudium Press di Rita Sberna

 

Leggi di più:  Annalisa Colzi ci racconta "Come satana corrompe la società"