“Coraggio figlio, ti sono perdonati i peccati”

illustrazioni Vangelo Cristian Nencioni

 02/07/2020
✝ VANGELO MATTEO 9,1-8

In quel tempo, salito su una barca, Gesù passò all’altra riva e giunse nella sua città. Ed ecco, gli portavano un paralitico disteso su un letto. Gesù, vedendo la loro fede, disse al paralitico: «Coraggio, figlio, ti sono perdonati i peccati».

Allora alcuni scribi dissero fra sé: «Costui bestemmia». Ma Gesù, conoscendo i loro pensieri, disse: «Perché pensate cose malvagie nel vostro cuore? Che cosa infatti è più facile: dire “Ti sono perdonati i peccati”, oppure dire: “Àlzati e cammina”? Ma, perché sappiate che il Figlio dell’uomo ha il potere sulla terra di perdonare i peccati: Àlzati – disse allora al paralitico -, prendi il tuo letto e va’ a casa tua». Ed egli si alzò e andò a casa sua.

Le folle, vedendo questo, furono prese da timore e resero gloria a Dio che aveva dato un tale potere agli uomini.

Parola del Signore

 🕯SCINTILLA DI LUCE
del 2/07/2020 Matteo 9, 1-8

“Coraggio figlio, ti sono perdonati i peccati”.

🔥Le Parole di Gesù verso il paralitico sono ricche di tenerezza paterna, lo chiama “figlio” perché Lui è Vero Dio, è vero “Padre” nei nostri confronti. Ad ogni padre sta a cuore il sommo bene per il proprio figlio, per ciascun figlio, e Gesù, prima di guarirlo fisicamente, interviene PERDONANDO i suoi peccati. A Gesù sta a cuore la “guarigione totale” di ogni Suo figlio, proprio per questo decide di partire dalla conversione, dalla liberazione dal peccato. Riflettiamo: se Gesù parte dalla conversione del cuore, cio è segno che il Sommo Bene per l’essere umano, non è ottenere qualcosa che finisce, ma qualcosa che rimane in eterno e che ci dà la pianezza! Certo, la folla e il paralitico stesso avrebbero preferito subito la guarigione fisica, ma a cosa può servire tornare a camminare se si rimane distaccati da Gesù, con il rischio di dannarsi eternamente?

Leggi di più:  Scintila di luce della Parola

Con il peccato nel cuore si perde la vita eterna, la salvezza eterna che a Gesù sta a cuore. Se dopo la guarigione fisica si rimane nel peccato… se nonostante il segno non si ha la conversione, il cambiamento di vita…a cosa giova la guarigione fisica di Gesù? La conversione del cuore che si ha se si rinuncia al peccato, e la liberazione dal peccato operata da Gesù, ci porta a restare UNITI a Dio Padre, ai fratelli… Gesù ci porta la guarigione totale del cuore e del corpo! Dio ci porta alla liberazione da tutto ciò che ci fa soffrire! Solo chi lo incontra e si lascia guarire e liberare da Lui potrà capirlo, perché anche crederlo è DONO SUO!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteDdl omofobia: un secco “no” dall’associazionismo familiare
Articolo successivoUnione Europea con spazio a capitalismo e banche non a radici culturali e cristiane
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.