“Dio, infatti, non ha mandato il figlio nel mondo per condannare il mondo”

Illustrazioni Vangelo Cristian Nencioni

 07/06/2020
✝ VANGELO GIOVANNI 3,16-18

In quel tempo, disse Gesù a Nicodèmo:
«Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio, unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio».

Parola del Signore

 🕯SCINTILLA DI LUCE
7/06/2020 Giovanni 3,16 -18

“Dio, infatti, non ha mandato il figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui”.

🔥Attraverso il Battesimo, ciascuno di noi è immerso nella “Comunione Trinitaria”, siamo cioè nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo. Il Sommo bene di ciascuno è la nostra “compartecipazione” a questa “Comunione Divina”. Dio, vedendo che l’uomo non ha ben compreso questa compartecipazione, si fa uomo in Gesù e viene tra noi, non per condannare il mondo, ma per riportarlo alla salvezza che è in questa Comunione con Loro. Dio è famiglia, Dio è comunione! Lo Spirito Santo, se lo invochiamo, ci fa comprendere questa presenza Divina Triniataria e ci rivela la nostra identità: creati cioè ad immagine e somiglianza di Dio, creati per una “Comunione di Amore Vero” con la Trinità e tra noi fratelli nel mondo.

Non avremo mai pace fin quando non vivremo questa Comunione con Dio e tra noi nel mondo! Il peccato divide, il peccato rovina questo progetto di vita e di salvezza che Dio ha creato e di cui ci fa partecipi, per questo invia il Suo UNIGENITO. Gesù spesso viene visto come un “operatore sociale” che con i suoi miracoli risolve tutti i problemi. Gesù non è il nostro “mago” che… perché crediamo in Lui…su comando nostro, risolve tutti i nostri problemi, la nostra sofferenza, e se non risolve, non è più potente. Gesù è venuto a RINNOVARE, ma non come spesso vogliamo noi. Lui “rinnova” i cuori, la nostra volontà, la nostra capacità di affrontare le situazioni che si vivono. A volte interviene in situazioni concrete di difficoltà nella salute, nel lavoro… ma il suo obiettivo è SALVARE, rinnovare la nostra realtà umana! Gesù viene a vivere con noi da “Vero Dio” e con Lui, per Lui e in Lui, riusciremo a vivere la nostra quotidianità con le sue difficoltà, ma con una forza nuova che ci salva! Gesù è Luce che ci svela l’inganno… il peccato, che ci “distrae” dall’attenzione alla Trinità. Cristo, con la Parola e i Suoi insegnamenti, ci svela il peccato, non per volerci condannare ma per volerci salvare!

Leggi di più:  "Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia"

Ci ricorda che abbiamo un Padre che ci ama, ci ricorda che Lui è con noi SEMPRE, fino alla fine dei tempi e ci ricorda anche che lo Spirito Santo, con i sette doni ci consolerà e “ci ricorderà tutto ciò che Lui ci ha detto”. Fratelli, non siamo soli nell’affrontare i problemi, abbiamo una famiglia! Non lasciamoci distrarre dagli idoli e dalle vanità!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M

Articolo precedenteDio misericordioso e fedele, nel tuo amore è la nostra vita
Articolo successivoPadre Pio “Non vi mostrate deboli col demonio”
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.