“È bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il consolatore”

Illustrazione Cristian Nencioni art

 19/05/2020
✝ VANGELO GIOVANNI 16,5-11
 
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Ora vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: “Dove vai?”. Anzi, perché vi ho detto questo, la tristezza ha riempito il vostro cuore.
Ma io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paràclito; se invece me ne vado, lo manderò a voi.
E quando sarà venuto, dimostrerà la colpa del mondo riguardo al peccato, alla giustizia e al giudizio. Riguardo al peccato, perché non credono in me; riguardo alla giustizia, perché vado al Padre e non mi vedrete più; riguardo al giudizio, perché il principe di questo mondo è già condannato».

Parola del Signore

🕯SCINTILLA DI LUCE
19/05/2020 Giovanni 16,5 -11

“È bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il consolatore”.

🔥 Quando gli apostoli hanno sentito da Gesù che li avrebbe lasciati per andare dal Padre, si saranno certamente rattristati. Ma Gesù ha anche detto loro, e attraverso questa Parola dice anche a noi, che era necessario, perché altrimenti, loro, e noi oggi, non avremmo avuto il Consolatore, e non si sarebbe potuta compiere l’opera per la quale Gesù è venuto tra noi: la REDENZIONE. Il Padre inizia la redenzione, Gesù la porta avanti con Sua morte in croce, ma è lo Spirito Santo che la realizza! È lo Spirito Santo che costruisce la Chiesa, nutrita dall’ Eucaristia e redenta da Gesù. Lo Spirito Santo è l’Amore, è il consolatore che ci toglie da ogni solitudine e ci unisce al Padre, in Cristo, con i fratelli.

Leggi di più:  "Non dovevi anche tu aver pietà del tuo compagno, così come io ho avuto pietà di te?"

Cristo Gesù, si riunisce “alle membra” attraverso lo Spirito Santo che, non è solo l’anima della Chiesa… lo “Spirito fa la Chiesa”, consolandoci e guidandoci. Fidiamoci dello Spirito Santo che, non solo ci consola, ma anche ci apre al Mistero di Amore del Padre per ciascuno di noi e al Mistero di Cristo che ci libera dalla schiavitù di ogni peccato. Invochiamo spesso il dono di Sapienza, di Intelletto, di Consiglio e di Fortezza, di Scienza, di Pietà e il dono del Santo Timore di offendere Dio. Con questi sette doni, capiremo quanto Dio ci ha amati, come Gesù ci salva e perché va al Padre….
Con i sette doni capiremo che niente e nessuno ci dà quelle sicurezze che desideriamo e cerchiamo nel mondo. Solo con lo Spirito Santo comprendiamo che Dio è il FULCRO su cui ruotano le nostre certezze, la nostra felicità… Capiremo anche che il resto, anche se importante, senza Dio, è vanità, perché tutto passa, tutto finisce, tutto dobbiamo lasciare. Solo Dio è Eterno e con Lui, solo con Lui, tutto in questo mondo ha un valore che ci appaga e che ci fa star bene…. anche la prova, anche la sofferenza!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteNeanche il Covid ferma il governo cinese nella persecuzione dei cristiani
Articolo successivoPresidente della Tanzania: Test coronavirus difettosi. “Andate in chiesa, il virus è satanico”
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.