“Ecco, come l’argilla è nelle mani del vasaio, così voi siete nelle mie mani, casa d’Israele!”

Illustrazioni Cristian Nencioni

30/07/2020
✝GEREMIA 18,1-6

Questa parola fu rivolta dal Signore a Geremìa: «Àlzati e scendi nella bottega del vasaio; là ti farò udire la mia parola».

Scesi nella bottega del vasaio, ed ecco, egli stava lavorando al tornio. Ora, se si guastava il vaso che stava modellando, come capita con la creta in mano al vasaio, egli riprovava di nuovo e ne faceva un altro, come ai suoi occhi pareva giusto.

Allora mi fu rivolta la parola del Signore in questi termini: «Forse non potrei agire con voi, casa d’Israele, come questo vasaio? Oracolo del Signore. Ecco, come l’argilla è nelle mani del vasaio, così voi siete nelle mie mani, casa d’Israele.

Parola di Dio

 🕯SCINTILLA DI LUCE
30/07/2020 Dal libro del profeta Geremia 18,1-6

“Ecco, come l’argilla è nelle mani del vasaio, così voi siete nelle mie mani, casa d’Israele!”.

🔥Dio è Amore! Perché si ha paura a volte di arrendersi a Dio e gli sfuggiamo? La nostra Missione e la Sua volontà, a volte ci spaventa? Cosa succede quando opponiamo resistenza a Dio? Come il vasaio fa con la creta, Dio ci plasma nuovamente. Può permettere che ci allontaniamo, che cadiamo, che fuggiamo,… a volte anche che ci autoescludiamo dal Suo Amore, ma il Signore è per noi come un vasaio, che rifà il vaso che noi distruggiamo o lesioniamo.

Cerchiamo di essere creta tra le Sue mani, FIDIAMOCI e vedrete che opera verrà fuori! Spesso i nostri mali derivano dal non arrenderci all’Amore che Dio ha per noi. È Lui che conduce la nostra storia, e come vuole Lui. Può forse ribellarsi l’argilla al vasaio? No. Ciascuno è un’opera d’arte diversa. Dio solo sa perché ci ha fatto in quel modo e non nell’altro e perché ci accadono certe cose… Non cerchiamo di invertire i ruoli, noi siamo solo “argilla nelle Sue mani”. Lo ripeto: FIDIAMOCI di Dio Padre perché è AMORE e vuole solo il nostro bene! Certe croci, nascondono il nostro bene! Mia figlia, all’età di 16 anni, ha creduto a questa Parola: affetta da una malattia grave, ha pregato il Signore dicendogli di essere “argilla tra le Sue mani”…. si è affidata a Dio…e oggi è guarita e si è convertita dopo questo “segno miracoloso”.

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Quando si esclude Dio dalla propria vita e si crede di essere il vasaio che costruisce se stesso, secondo la propria volontà…., vien fuori una creazione umana che, distruggendosi, non si ripara più. Quando è Dio invece il vasaio che tutto opera …..si può sempre riparare ma non sempre come piace a noi. Dio può tutto! Come l’argilla è nelle mani del vasaio così noi siamo TUTTI nelle mani di Dio, ricordiamocelo tutti! La casa d’Israele infatti è tutto il popolo di Dio di cui fai parte sia tu che io!!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteOmotransfobia, Pro Vita e Famiglia: “Conte attacca i diritti delle famiglie e dei bambini col gender. Ci ricorderemo”
Articolo successivoUn caso di possessione diabolica dei bambini di Illfurth
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.