“Fratelli, non angustiatevi per nulla, ma in ogni circostanza fate presenti a Dio le vostre richieste con preghiere”.

Illustrazioni Vangelo Cristian Nencioni

 04/10/2020
✝ DALLA LETTERA DI SAN PAOLO APOSTOLO AI FILIPPESI 4,6-9

Fratelli, non angustiatevi per nulla, ma in ogni circostanza fate presenti a Dio le vostre richieste con preghiere, suppliche e ringraziamenti. E la pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e le vostre menti in Cristo Gesù. In conclusione, fratelli, quello che è vero, quello che è nobile, quello che è giusto, quello che è puro, quello che è amabile, quello che è onorato, ciò che è virtù e ciò che merita lode, questo sia oggetto dei vostri pensieri.
Le cose che avete imparato, ricevuto, ascoltato e veduto in me, mettetele in pratica.
E il Dio della pace sarà con voi!

Parola di Dio

 🕯SCINTILLA DI LUCE
4/10/2020 Dalla seconda lettera di San Paolo Apostolo ai Filippesi 4,6-9

“Fratelli, non angustiatevi per nulla, ma in ogni circostanza fate presenti a Dio le vostre richieste con preghiere”.

🔥Perché angustiarsi fratelli per le contrarietà, serve a qualcosa? Angustiarci, piangere, disperarsi…serve a qualcosa? Pregare invece sì che serve! La preghiera a Dio può cambiare le cose: o Dio interviene sul problema perché può, Lui è infatti Onnipotente, oppure se quell’intervento non è nel progetto di Dio, la preghiera ci otterrà la FORZA per sopportare la prova, ma angustiarsi non serve, disperare non serve, anzi, peggiora la situazione. La disperazione è perdita di speranza ed è un piano diabolico…

È satana che ci vuol vedere disperati e fa di tutto perché cadiamo nella disperazione e nella perdita di Fede. Nei problemi, è fisiologico essere un po’ tristi, ma attenzione a non “abboccare” al piano del maligno. Anche tristi, a volte anche un po’ arrabbiati, delusi, spesso anche in lacrime, “rivolgiamoci sempre al Signore” ed entriamo nella “cripta” del nostro cuore presentando a Dio le nostre richieste con preghiere, suppliche e ringraziamenti. Dio solo conosce la nostra storia che a volte noi vediamo come un “ricamo al rovescio” e non ci capiamo nulla.

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Dio solo sa quando farcela vedere bene. Lui solo sa quando girare il telaio e quando farci vedere la nostra vita dal verso giusto, per capirne poi il senso! Non scoraggiamoci MAI! Stiamo UNITI sempre al Signore… CONFIDIAMO in Lui! Nei momenti più difficili, invochiamo con più forza lo Spirito Santo sul problema e lasciamo che sia Lui a dirci come affrontarlo. Ce lo farà capire!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteCome granello di senape – Coltivare la Santità ogni giorno
Articolo successivoI segreti della tunica di Gesù e la Sindone
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.