Gesù si prende sempre cura di noi. Scopri in quali modi!

pixabay

La Misericordia di Gesù nei nostri confronti è infinita ma ogni tanto fa bene ricordare qualcosa di specifico.

Gesù si prende cura di ognuno di noi perché Lui è amore anzi è l’amore, quello vero, quello puro e leale che va fino in fondo: alla morte in croce!

Ma in che modo il Figlio di Dio si prende cura di noi? Non esiste un solo modo, ne esistono infiniti ma noi essendo limitatamente umani ne possiamo individuare qualcuno.

  1. Gesù ha vinto la morte

Gesù è il nostro eroe più grande perché con la sua morte ci ha dimostrato che non è finito tutto anzi, è iniziata una vita di Resurrezione e così facendo ci incoraggia e ci dice “Figlioli non abbiate paura perché con la morte inizia la vera vita, non finisce tutto”. Allora ci invita a non avere paura della nostra stessa morte e neanche della morte dei nostri cari.

  1. Gesù è stato un feto nel grembo di sua madre

Il Figlio dell’uomo è venuto alla Vita passando per il grembo di una donna prescelta da Dio. Lui si è fatto piccolo come noi, simile a noi è passato dal concepimento alla vita vera e propria, facendosi partorire con amore. “Il verbo si è fatto Carne ed è venuto ad abitare in mezzo a noi”.

3. Gesù è diventato guaritore e redentore

Gesù nei Vangeli cura ogni sorta di malati, da quelli fisici a quelli spirituali ed il risultato è anche la “conversione dei cuori”. Gesù continua a guarire ognuno di noi, ogni volta che glielo chiediamo Lui interviene da vero Medico delle anime e dei corpi, ma non solo: è il Redentore! Gesù è morto al posto nostro e ci ha già preparato un posto!

Leggi di più:  Promesse di nostro Signore a coloro che onorano e venerano il Santo Crocifisso

4. Gesù è diventato il nostro cibo

Gesù è diventato il nostro pasto, il nostro cibo prediletto in ogni banchetto. Si è fatto piccolo ma reale in un pezzettino di ostia attraverso il Suo Corpo e il Suo Sangue e chi lo riceve, ha già adesso in Lui la vita eterna.

  1. Gesù ci ha resi suoi amici

Con queste parole Gesù prima di morire ci ha lasciati: “Non chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo signore; ma vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udite dal Padre mio”.

 Ringraziamo Gesù per il bene immenso che ci vuole nonostante le nostre pochezze e miserie. Grazie Signore per tutto il tuo amore e per la tua immensa grazia.

Fonte. Gaudium Press di Rita Sberna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here