«Hanno portato via il mio Signore e non so dove l’hanno posto»

22 LUGLIO 2021

SANTA MARIA MADDALENA – FESTA

Gv 20,1-2.11-18

Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!». Maria stava all’esterno, vicino al sepolcro, e piangeva. Mentre piangeva, si chinò verso il sepolcro e vide due angeli in bianche vesti, seduti l’uno dalla parte del capo e l’altro dei piedi, dove era stato posto il corpo di Gesù. Ed essi le dissero: «Donna, perché piangi?». Rispose loro: «Hanno portato via il mio Signore e non so dove l’hanno posto». Detto questo, si voltò indietro e vide Gesù, in piedi; ma non sapeva che fosse Gesù. Le disse Gesù: «Donna, perché piangi? Chi cerchi?». Ella, pensando che fosse il custode del giardino, gli disse: «Signore, se l’hai portato via tu, dimmi dove l’hai posto e io andrò a prenderlo». Gesù le disse: «Maria!». Ella si voltò e gli disse in ebraico: «Rabbunì!» – che significa: «Maestro!». Gesù le disse: «Non mi trattenere, perché non sono ancora salito al Padre; ma va’ dai miei fratelli e di’ loro: Salgo al Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro». Maria di Màgdala andò ad annunciare ai discepoli: «Ho visto il Signore!» e ciò che le aveva detto.

Commento:

Santa Maria Maddalena spicca tra i personaggi presenti nei racconti evangelici; tuttavia, si tratta forse di una delle sante più sconosciute.

Leggi di più:  «Signore, sono pochi quelli che si salvano?»

***

Chi è davvero Santa Maria Maddalena? Forse non esiste un personaggio talmente famoso e al contempo tanto sconosciuto come questa santa che invece, ha meritato per il suo amore casto verso il Signore e per la sua penitenza, di essere annoverata come seconda, dopo la Madonna, nel catalogo delle vergini!

E come mai se aveva condotto in giovinezza una vita dissoluta? Per Dio non c’è niente di impossibile, nemmeno restaurare la verginità perduta anche a livello fisico, mediante un miracolo. Ma Santa Maria Maddalena fu soprattutto vergine di cuore, quando liberata dal Signore da sette demoni, si dedicò con tutta l’anima a servire Gesù nutrendo per Lui un purissimo fuoco d’amore soprannaturale.

Il Vangelo di San Luca narra la scena della sua conversione che causò lo scandalo del fariseo Simone. Intanto Gesù rispose: “Simone, vedi questa donna? Io sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato dell’acqua per i piedi; ma lei mi ha rigato i piedi di lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; ma lei, da quando sono entrato, non ha smesso di baciarmi i piedi. Tu non mi hai versato l’olio sul capo; ma lei mi ha cosparso di profumo i piedi.  Perciò, io ti dico: i suoi molti peccati le sono perdonati, perché ha molto amato” (Lc 7, 44-47).

Ed è per l’amore esagerato e infuocato di Santa Maria Maddalena che Ella meritò di essere l’apostolo degli apostoli, annunciando loro la risurrezione di Gesù.

Impariamo da questa grandissima santa, vergine e penitente che i nostri peccati, il nostro passato, per peggiore che possa essere stato, può essere completamente redento, mediante un grande amore che nasce nell’apprendere la bontà inesauribile di Gesù che tutto perdona, tutto sana, tutto dimentica pur di conservarci stretti al suo adorabile Cuore.

Leggi di più:  «Signore, insegnaci a pregare, come anche Giovanni ha insegnato ai suoi discepoli»

E questo grande amore ci deve spingere a una vita di preghiera e di penitenza nella carità, facendo tutto per Gesù, con Gesù e in Gesù. Santa Maria Maddalena modello di conversione, vergine purissima dopo una vita di dissolutezza, è segno di speranza per il nostro mondo, è segno di speranza per ognuno di noi. Seguiamo le sue orme: “i suoi molti peccati le sono perdonati, perché ha molto amato”.