Il nemico vuole evitare che noi compiamo la volontà di Dio. Ecco le sue trappole!

Foto di Anja🤗#helpinghands #solidarity#stays healthy🙏 da Pixabay

Consigli di San Francesco di Sales su come non cadere nelle trappole di satana

 San Francesco di Sales è uno dei santi più grandi della tradizione cattolica, esistono molti suoi scritti dove nello specifico ha affrontato la questione della “Volontà di Dio” e i suoi consigli inerenti al tema sono molto semplici e pratici da attuare.

Il santo ha anche scritto che potrebbe essere una tentazione il fatto di avere una preoccupazione eccessiva per la volontà di Dio su questioni di poca importanza.

Una persona che ha un forte desiderio di compiere la volontà di Dio, a volte, può avere un desiderio distorto del demonio che può seminare in esso paura, timore, ansie … sul fatto che “sia la volontà di Dio a fare una cosa anziché un’altra”.

Con questo tipo di tentazione, le persone perdono tempo, cadono nell’indecisione e nel frattempo non fanno tante opere buone che potrebbero fare, non discernono ma cadono nella confusione non distinguendo più il bene dal male, ciò che vuole Dio e ciò che presenta il nemico.

Per questo motivo San Francesco di Sales consiglia di avere discernimento e di pregare solo per le cose più importanti che influiscono seriamente sulla vita dell’uomo:

Le questioni importanti dove bisogna capirne la volontà di Dio possono essere la scelta della vocazione, la scelta di un lavoro, il cambio di una casa ecc … ma le questioni che non portano grossi cambiamenti vitali non è necessario presentarle chiedendo dove sia la volontà di Dio secondo il santo di Sales.

Le scelte più difficili non sempre sono la volontà di Dio

Più volte c’è capitato di dire che se quella scelta è difficile e per noi è scomoda da prendere allora sicuramente è la volontà di Dio ma non sempre è così! Dio ci mette nel cuore gli stessi suoi sentimenti, ciò che sentiamo e desideriamo a volte è la stessa cosa che lui desidera per noi. In tutto questo bisogna sempre avere un buon discernimento per capire dove e quando è volontà di Dio.

Leggi di più:  San Catello, protettore dei migranti

Questo è ciò che San Francesco di Sales scrive: “Non amate nulla in modo troppo appassionato, vi prego, neanche la virtù, che a volte si porta troppo avanti superando i limiti della moderazione. Non so se mi capite, ma penso di sì; sto parlando dei vostri desideri e del vostro zelo più ardenti”.

Questo vuol dire che a volte anche le nostre virtù e desideri se sono troppo eccessivi possono diventare strumento di tentazione. Possiamo avere tanta voglia di farci santi ma in quella voglia può nascondersi anche l’orgoglio.

Un’altra saggezza di San Francesco di Sales è la seguente: “non è speciale proprietà delle rose essere bianche. Quelle rosa o rosse sono più dolci e più belle. Il bianco è la proprietà speciale del giglio. E allora dobbiamo essere quello che siamo, e fare del nostro meglio per onorare Colui di cui siamo creature”.

Fonte Gaudium Press di Rita Sberna