Irene Pivetti: “Sì alle Unioni Civili, No alla stepchild adoption”

Irene Pivetti: “Sì alle Unioni Civili, No alla stepchild adoption”

Lei abita da più di 20 anni a Roma. Cos’è che la città eterna, ha più di bisogno in questo momento?

Roma ha bisogno di opere quotidiane. Ha bisogno di pulizia: raccogliere la pattumiera da terra, tosare l’erba, e prendersi cura delle acque del Tevere.

Ci sono quartieri trascurati e degradati. Poi ci sono problemi strutturali che riguardano la gestione dei trasporti.

La rete dei trasporti va resa più efficiente soprattutto per i soggetti deboli che non possono fare a meno di spostarsi attraverso i mezzi pubblici.

 

Le chiedo per concludere, essendo un blog cattolico, cosa pensa del Pontificato di Papa Francesco?

Papa Francesco è un pontefice coraggioso e di forte personalità. Ha un linguaggio semplice adatto alla vita quotidiana e alle famiglie laiche.

Ricordo ancora il famoso “Buonasera” dopo la sua elezione che colpì tutti proprio per la laicità dell’espressione e per la continuità dell’espressione che ci ha fatto subito pensare ad un pontificato molto vicino alla gente.

Ancora più importante è stato il momento in cui, dopo essere stato eletto, Papa Francesco ci ha fatti pregare  tutti la preghiera dell’ Ave Maria.

Penso che questi 2 momenti riassumono tutto il centro del suo pontificato.

 

Servizio di Rita Sberna

 

 

 

 

 

 

Leggi di più:  Paolo Palumbo dal Festival di Sanremo, in giro nelle scuole per sensibilizzare i ragazzi: la vita è un dono e va amata e protetta