La protezione del lavoro e della persona del lavoratore nell’impresa 4.0

Martedì 4 giugno 2019, alle 14:30, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà il convegno “La protezione del lavoro e della persona del lavoratore nell’impresa 4.0”.

L’incontro ha lo scopo di rispondere alla necessità di ri-pensare la protezione del lavoro e del lavoratore tenuto conto dei cambiamenti introdotti che interessano i rapporti di lavoro a seguito dell’utilizzo delle nuove tecnologie e dei nuovi modelli organizzativi, lungo le diverse direttrici e dimensioni del mercato, degli strumenti di sostegno, del suo carattere collettivo e individuale.

Peraltro, la volontà di interrogare la dottrina sulle urgenze connaturate alla ricerca di regolazione e di metodo di fronte alle nuove tecnologie motiva l’ordine scelto per l’avvicendamento dei contributi offerti dai relatori coinvolti.

Pertanto, dopo una introduzione metodologica e una di indirizzo, saranno raccolte le testimonianze su casi concreti da parte di esperti appartenenti a diverse realtà organizzative che a vario titolo vivono e / o subiscono l’intelligenza artificiale, offrendo le loro esperienze e le criticità che emergono al confronto con le evidenze normative rappresentate, a seguire, dai giuristi coinvolti.

Intenzione manifesta di questo convegno è proporre un’analisi approfondita e di taglio specialistico sulle recenti forme di protezione introdotte o estese per assicurare tutele alle nuove modalità di svolgimento della prestazione lavorativa, lasciando altresì ampio spazio alle argomentazioni de iure condendo, richiedendo ai relatori lo sforzo di arricchire le proprie osservazioni alla luce delle testimonianze offerte dagli esperti.

Concluderà il convegno un momento di dibattito.

L’incontro sarà aperto alle 14:30 da un saluto del Prof. Padre Pedro Barrajón LC, Rettore dell’Università Europea di Roma.

Seguiranno gli interventi del Prof. Pasquale Sandulli (Università Europea di Roma) sul tema “L’approccio del diritto del lavoro alle innovazioni tecnologiche” e della Prof.ssa Marina Brollo (Università di Udine – Presidente AIDLaSS – Associazione Italiana di Diritto del Lavoro e della Sicurezza Sociale) su “Ri-pensare la protezione del lavoro 4.0?”

Alle 15:15, sul tema “Esperienze a confronto” interverranno Maria Francesca Bitondo (Government Affairs – Microsoft Italia), Ernesto Ciorra (Responsabile Innovation&Sustainability – ENEL spa), Alessandro Spaggiari (Segreteria Confederale CISL) e Diego Dal Canto (Esperto tecnologie Blockchain – Innovation Manager ENEL spa).

Coordina il Prof. Felice Testa (Università Europea di Roma).

Alle 16:15, interverranno il Prof. Guido Traversa (Università Europea di Roma), sul tema “Urgenza di regolazione e metodo di fronte alle nuove tecnologie, la Prof.ssa Silvia Ciucciovino (Università Roma Tre,) su “La tutela del lavoro fra diritto e mercato nell’era digitale”, il Prof. Valerio Maio (Università Unitelma Sapienza Roma) su “Lavoratori e robot: quale relazione e quali tutele?” e il Prof. Michele Faioli (Università Tor Vergata Roma) su “Mansioni e dignità del lavoratore nell’impiego delle nuove tecnologie intelligenti”.

Coordina il Prof. Pasquale Sandulli (Università Europea di Roma).

Martedì 4 giugno 2019, alle 14:30, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà il convegno “La protezione del lavoro e della persona del lavoratore nell’impresa 4.0”.

L’incontro ha lo scopo di rispondere alla necessità di ri-pensare la protezione del lavoro e del lavoratore tenuto conto dei cambiamenti introdotti che interessano i rapporti di lavoro a seguito dell’utilizzo delle nuove tecnologie e dei nuovi modelli organizzativi, lungo le diverse direttrici e dimensioni del mercato, degli strumenti di sostegno, del suo carattere collettivo e individuale.

Peraltro, la volontà di interrogare la dottrina sulle urgenze connaturate alla ricerca di regolazione e di metodo di fronte alle nuove tecnologie motiva l’ordine scelto per l’avvicendamento dei contributi offerti dai relatori coinvolti.

Pertanto, dopo una introduzione metodologica e una di indirizzo, saranno raccolte le testimonianze su casi concreti da parte di esperti appartenenti a diverse realtà organizzative che a vario titolo vivono e / o subiscono l’intelligenza artificiale, offrendo le loro esperienze e le criticità che emergono al confronto con le evidenze normative rappresentate, a seguire, dai giuristi coinvolti.

Intenzione manifesta di questo convegno è proporre un’analisi approfondita e di taglio specialistico sulle recenti forme di protezione introdotte o estese per assicurare tutele alle nuove modalità di svolgimento della prestazione lavorativa, lasciando altresì ampio spazio alle argomentazioni de iure condendo, richiedendo ai relatori lo sforzo di arricchire le proprie osservazioni alla luce delle testimonianze offerte dagli esperti.

Concluderà il convegno un momento di dibattito.

L’incontro sarà aperto alle 14:30 da un saluto del Prof. Padre Pedro Barrajón LC, Rettore dell’Università Europea di Roma.

Seguiranno gli interventi del Prof. Pasquale Sandulli (Università Europea di Roma) sul tema “L’approccio del diritto del lavoro alle innovazioni tecnologiche” e della Prof.ssa Marina Brollo (Università di Udine – Presidente AIDLaSS – Associazione Italiana di Diritto del Lavoro e della Sicurezza Sociale) su “Ri-pensare la protezione del lavoro 4.0?”

Alle 15:15, sul tema “Esperienze a confronto” interverranno Maria Francesca Bitondo (Government Affairs – Microsoft Italia), Ernesto Ciorra (Responsabile Innovation&Sustainability – ENEL spa), Alessandro Spaggiari (Segreteria Confederale CISL) e Diego Dal Canto (Esperto tecnologie Blockchain – Innovation Manager ENEL spa).

Coordina il Prof. Felice Testa (Università Europea di Roma).

Alle 16:15, interverranno il Prof. Guido Traversa (Università Europea di Roma), sul tema “Urgenza di regolazione e metodo di fronte alle nuove tecnologie, la Prof.ssa Silvia Ciucciovino (Università Roma Tre,) su “La tutela del lavoro fra diritto e mercato nell’era digitale”, il Prof. Valerio Maio (Università Unitelma Sapienza Roma) su “Lavoratori e robot: quale relazione e quali tutele?” e il Prof. Michele Faioli (Università Tor Vergata Roma) su “Mansioni e dignità del lavoratore nell’impiego delle nuove tecnologie intelligenti”.

Coordina il Prof. Pasquale Sandulli (Università Europea di Roma).

Articolo precedenteIl mostro Gender
Articolo successivoLa Bibbia per bambini – 01 I signori della Terra
Avatar
Rita Sberna (Presidente)è nata nel 1989 a Catania. Nel 2012 ha prestato servizio di volontariato presso una radio sancataldese “Radio Amore”, lì nasce la trasmissione da lei condotta “Testimonianze di Fede”.Continua a condurre “Testimonianze di Fede” per la radio web di Don Roberto Fiscer “Radio Fra le note” con sede a Genova e per Cristiani Today in diretta Live.Nel 2014 ha scritto per il settimanale nazionale “Miracoli” e il mensile “Maria”.Nel 2013 esce il suo primo libro “Medjugorje l’amore di Maria” dedicato alla Regina della Pace e nel 2017 con l’associazione Cristiani Today pubblica il suo secondo libro “Il coraggio di aver Fede”. Inoltre su Cristiani Today scrive vari articoli legati alla cristianità e cura la conduzione web dei programmi Testimonianze di Fede e di Cristiani Today live.