L’importanza di fare l’adorazione al Santissimo almeno un’ora alla settimana

adorazione-

Un prete esorcista del Canada in una conversazione spiegava l’importanza di fare l’adorazione eucaristica al Santissimo almeno un’ora alla settimana.

E per le persone che hanno malattie forti o problemi apparentemente insolubili nelle loro famiglie, ha sottolineato che adorare il Santissimo Sacramento mezz’ora al giorno o un’ora, non solo cura, ma trasforma tutto… Ha anche evidenziato qual è il modo migliore per adorare Gesù nel Santissimo Sacramento dell’altare.

I primi 15 minuti posizionarsi di fronte a Gesù Eucarestia e dirGLI che siamo lì per amarLO e che vogliamo lasciarci amare da Lui…

I successivi 15 minuti ringraziarLO di tutto: per la vita, per la casa, per quello che abbiamo da mangiare, per il lavoro, per l’acqua e quant’altro… Inoltre, il sacerdote ha messo in luce che non rendiamo grazie a Gesù perché non apprezziamo più quello che abbiamo, ma guardiamo sempre a ciò che non abbiamo.
È fondamentale, inoltre, pregare e riparare per i nostri familiari che non Lo conoscono, non Lo amano, ma anche riparare per le cose che stanno accadendo nel mondo: aborti, idolatria, massacri, adulteri, ecc…

Infine chiedere tutte le grazie di cui si ha bisogno.
Naturalmente ognuno è libero di pregare come desidera, senza uniformarsi per forza a questo schema.
In molti stanno guarendo in seguito all’adorazione, soprattutto dalla patologia del cancro
Il sacerdote ha comunicato che mediante il Santissimo esposto fuoriescono i raggi di Gesù… e le persone stanno guarendo e liberandosi…

Gloria a te, Signore Gesú!