“Ma il Paraclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, Lui vi insegnerà ogni cosa”

Illustrazioni di Cristian nencioni Art

11/05/2020
✝ VANGELO Gv 14,21-26

“Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi mi ama. Chi mi ama sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui”.
Gli disse Giuda, non l’Iscariota: «Signore, come è accaduto che devi manifestarti a noi e non al mondo?». Gli rispose Gesù: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama non osserva le mie parole; la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.
Queste cose vi ho detto quando ero ancora tra voi. Ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli v’insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto.

Parola del Signore

 🕯SCINTILLA di LUCE
11/05/2020 Giovanni 14,21 -26

“Ma il Paraclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, Lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto”.

🔥Io amo Dio e mi impegno ad osservare i Suoi comandamenti! Io credo in Gesù, alla Sua Missione di salvezza dell’umanità. Credo alla Sua morte in croce e alla Sua Risurrezione perpetuata nei Sacramenti, e credo anche che ogni Parola che Gesù ha pronunciato è Via, Verità e Vita per me e per tutti. Sono arrivata a credere a tutto ciò, e ho compreso in pienezza la grandezza e il Mistero di Amore e salvezza del Padre e del Figlio grazie allo Spirito Santo che il Padre ci ha mandato. Da quando ho incominciato ad invocarlo, si è aperto un mondo nuovo in me. Io pregavo già molto tempo prima ma, senza lo Spirito Santo, era una preghiera un po’ spenta. Era come se pregavo con un amore malato, un amore imposto, ereditato al catechismo, dalla famiglia…

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Lo Spirito Santo è Amore per eccellenza, che si manifesta a chi lo invoca, non è teoria! ..e quando ho iniziato ad invocarlo col cuore, non solo con l’intelligenza (preghiera a memoria) l’ho sentito e ho fatto la differenza! Il mio Amore per il Padre e per Gesù si è intensificato fino ad avvertire un vero e proprio fuoco di amore che mai più voglio spegnere! Gesù e il Padre dal Battesimo erano presenti in me, ma io, prima di invocare lo Spirito Santo, NON avvertivo la loro presenza. Più invocavo lo Spirito Santo e più si perfezionava in me la “consapevolezza che il Padre e il Figlio “dimorano in noi”… nel nostro cuore, nelle nostre CHIESE DOMESTICHE….vicino a noi!”.

Si perfezionava sempre più così la mia Fede, il mio desiderio di approfondire le Scritture…. sentivo di pregare in maniera diversa, allontanando ogni schema di preghiera e “aprendo di più il cuore” ad un dialogo tra me e loro… che mi riempiva di gioia, mi guariva da tante vanità inutili e da sofferenze fisiche legate ai miei peccati e ai miei idoli. Fratelli, molte nostre sofferenze fisiche, io credo che sono sofferenze psicosomatiche, dovute alla presenza di vanità che dimorano in noi e, anche senza volere, prendono il posto di Dio!Invochiamo ogni giorno lo Spirito Santo! Il nostro Amore ha bisogno di un continuo perfezionamento che si ha quando ci “affidiamo e ci fidiamo di Gesù”.

È Lui il principio della nostra liberazione da tutte le nostre schiavitù, dai nostri idoli e vanità! Invochiamo lo Spirito Santo che “ci ricorderà e ci insegnerà a vivere tutto ciò che Gesù ci ha detto”. Il nostro Amore sarà perfetto solo in cielo; qui in terra, facciamoci aiutare dallo Spirito Santo per perfezionarlo e per aprirci alla realtà di Dio che è già dentro di noi! ADORIAMOLO con tutto il cuore e diciamo spesso in preghiera: “Signore, manifestati a me”.
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteAngelus Domenica 10 maggio 2020
Articolo successivoMelania Trump invita il popolo a non avere paura del virus e a confidare in Dio
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.