“Ma io vi dico di non opporvi al malvagio”

Illustrazioni Vangelo Cristian Nencioni

 15/06/2020
✝VANGELO MATTEO 5,38-42

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio” e “dente per dente”. Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu pòrgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello.
E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due.
Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle».

Parola del Signore

🕯SCINTILLA DI LUCE
15/06/2020 Matteo 5, 38- 42

“Ma io vi dico di non opporvi al malvagio”.

🔥Mettere in pratica il Vangelo, ciò che ci dice Gesù alla lettera, spesso ci riesce difficile, vero? “Porgere l’altra guancia”, “dare a chi ci chiede”, amare e “non opporci al malvagio”….non è qualcosa che Gesù chiede solo ai Sacerdoti, ai religiosi o ai Santi. Gesù parla a tutti i Suoi figli; la differenza tra noi e loro è che loro… i Santi soprattutto, hanno capito qual’è la via più semplice per riuscirci: restare in perfetta Comunione con la Trinità, respingere il male PREGANDO, vivere i Sacramenti, cercare di sperimentare la carità fraterna “impegnandosi, provandoci” … Io consiglio di partire dal ricercare la VOLONTÀ di DIO.

Approfondiamo le Scritture, cerchiamo di sapere cosa vuole Gesù e cosa ci può rendere Santi. Quando l’abbiamo scoperto, non è una “violenza psicologica” vivere la volontà di Dio, perché Dio CHIAMA, INVITA… non costringe a seguire la Sua volontà, e “non ci lascia soli nel compierla”: ci ha dato Gesù! Ci ha dato lo Spirito Santo, ci ricorda l’esempio di Maria Santissima, la Sua umiltà…. Abbiamo l’obbedienza della Vergine e di San Giuseppe… non dimentichiamo neanche l’esempio dei Santi, con le tante virtù che Dio gli ha dato per mettere in pratica la Sua volontà.

Leggi di più:  Siamo il “sale della terra”… ma un po’ di miele non guasta mai!

I Santi però erano in ASCOLTO di Dio, RICERCAVANO la volontà di Dio, DESIDERAVANO compierla e CHIEDEVANO a Dio ogni forza per non offenderlo! Quando in noi c’è la ricerca della Verità, la purezza delle intenzioni e il timore di offendere Dio, io credo fermamente che mezzo lavoro è già svolto e non sarà poi così difficile “non opporsi al malvagio”, “porgere l’altra guancia” se siamo schiaffeggiati e “dare… dare con gioia a chi ci chiede!” Quando in cuor nostro ci manteniamo nella VERITÀ, non sarà difficile perdonare, essere miti, umili, caritatevoli…. perché Gesù è Verità e nella Verità…. NON sarà difficile amare come Gesù!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteFesta di Sant’Antonio Abate a Castrofilippo
Articolo successivoEmanuela Tittocchia “Ero in fin di vita ma Gesù mi ha salvata”
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.