“Non sono venuto per condannare il mondo, ma per salvare il mondo”.

illustrazione vangelo di Cristian nencioni

06/05/2020
✝ VANGELO GIOVANNI 12, 44-50

In quel tempo, Gesù esclamò:
«Chi crede in me, non crede in me ma in colui che mi ha mandato; chi vede me, vede colui che mi ha mandato. Io sono venuto nel mondo come luce, perché chiunque crede in me non rimanga nelle tenebre.
Se qualcuno ascolta le mie parole e non le osserva, io non lo condanno; perché non sono venuto per condannare il mondo, ma per salvare il mondo.
Chi mi rifiuta e non accoglie le mie parole, ha chi lo condanna: la parola che ho detto lo condannerà nell’ultimo giorno. Perché io non ho parlato da me stesso, ma il Padre, che mi ha mandato, mi ha ordinato lui di che cosa parlare e che cosa devo dire. E io so che il suo comandamento è vita eterna. Le cose dunque che io dico, le dico così come il Padre le ha dette a me».

Parola del Signore

 🕯SCINTILLA DI LUCE
6/05/2020 Giovanni 12,44 -50

“Non sono venuto per condannare il mondo, ma per salvare il mondo”.

🔥La Missione di Gesù non è quella di “condannare”, ma quella di salvare l’umanità, tutti…ciascuno di noi! In che modo Gesù ci salva? La Parola di oggi ci risponde: “Io sono venuto nel mondo come luce, perché chiunque crede in me non rimanga nelle tenebre”. Occorre quindi CREDERE alle Parole di Gesù che ci portano questa luce, che ci indica la via del bene e della giustizia. Chi non ascolta Gesù, si condanna da solo perché sceglie di rimanere nel male e nel peccato che propone il maligno. Dobbiamo scegliere se seguire la via del peccato, consapevoli delle conseguenze che ne deriveranno, o la voce di Gesù che ci invita a “seguirlo”, consapevoli allo stesso modo che la via da Lui proposta è una “via stretta”, dove non tutto sarà facile da affrontare, dove forse non tutto coinciderà con i nostri sogni e le nostre aspettative, ma certamente, insieme a Gesù e fidandoci di Lui, ci porterà alla salvezza eterna. Gesù, con le Sue Parole, non è venuto a puntare il dito per condannarci, ma è venuto ad indicarci il percorso da seguire, che è quello che ci porta a desiderare e a vivere la volontà del Padre.

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

È Dio che l’ha mandato e gli ha detto “di cosa parlare e che cosa deve dire”, ce lo dice Gesù oggi nella Parola! Fidiamoci di Gesù, perché INCARNA DIO! Invochiamo lo Spirito Santo prima di leggere la Parola che la Chiesa ci propone: esprime da sempre (Antico e Nuovo testamento) la volontà di Dio che allontana ogni tenebra e ci fa camminare sempre nella luce… per inciampare sempre meno ….fino a non cadere più! Fidati di me che di cadute ne ho fatte abbastanza, ma, con la grazia di Dio, solo con essa… mi rialzo ancora e cammino!

Non per le mie capacità riesco a rialzarmi, ma perché mi fido di Maria Santissima e della Trinità, con cui ho scelto di combattere la mia dura battaglia qui in terra. Si combatte sempre per un traguardo! Vuoi sapere qual è il mio? La SANTITÀ. Io ho fatto la mia scelta, e tu? Hai un traguardo da raggiungere?
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedentePregare Dio con il Rosario del Padre | Un segno dei tempi
Articolo successivoapsCRISTIANITODAY.it – Centoquarantesimo Numero
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.