“Padre, voglio che quelli che mi hai dato siano anch’essi con me dove sono io”

Illustrazioni Vangelo di Cristian Nencioni art

28/05/2020
✝VANGELO GIOVANNI 17,20-26

In quel tempo, [Gesù, alzàti gli occhi al cielo, pregò dicendo:]
«Non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola: perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato.
E la gloria che tu hai dato a me, io l’ho data a loro, perché siano una sola cosa come noi siamo una sola cosa. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell’unità e il mondo conosca che tu mi hai mandato e che li hai amati come hai amato me.
Padre, voglio che quelli che mi hai dato siano anch’essi con me dove sono io, perché contemplino la mia gloria, quella che tu mi hai dato; poiché mi hai amato prima della creazione del mondo.
Padre giusto, il mondo non ti ha conosciuto, ma io ti ho conosciuto, e questi hanno conosciuto che tu mi hai mandato. E io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, perché l’amore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro».

Parola del Signore

 🕯SCINTILLA DI LUCE
28/05/2020 Giovanni 17, 20- 26

“Padre, voglio che quelli che mi hai dato siano anch’essi con me dove sono io”.

🔥ll desiderio di Gesù è quello che ciascuno di noi si “salvi”, che raggiunga la “vita eterna.” Gesù vuole che siamo una “cosa sola” con Lui, come Lui è una “sola cosa” con il Padre….questa è l’unica Via per la Santità! Sembrano parole difficili, ma in fondo in fondo non lo sono. Gesù vuole che si comprenda che Lui è stato mandato dal Padre, e per comprenderlo, chiede al Padre il dono che ciascuno di noi sia UNITO a Loro, alla Trinità. Egli infatti dice: “Come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato”. Il mondo ha bisogno di sentire la presenza di Dio, e Dio si serve di ciascuno di noi. Ovunque siamo, “se siamo uniti a Gesù”, alla Trinità, portiamo la Luce della Trinità. Come il Padre ha mandato Gesù, così Gesù manda noi.

Ci ha dato prova della Sua grandezza, ci ha dato la Sua testimonianza e la Sua Parola che ci guida all’Amore del Padre, alla Giustizia, alla Carità fraterna…..Gesù ci invia a portare il messaggio di salvezza! Chi crederà al messaggio che porteremo, sarà salvato, perché chi crederà, si UNIRÀ a Gesù, e in Gesù, si unirà al Padre! Se noi siamo uniti a Gesù, che è unito al Padre, la nostra testimonianza sarà credibile! Sarà lo Spirito Santo che la renderà credibile e che parlerà attraverso noi! Chiediamo al Signore che possiamo essere uniti a Lui , quindi alla Trinità. La nostra pace, la nostra gioia, si fonda su questa “Comunione di Vero Amore”, che si rifletterà ovunque siamo e dovunque andiamo. Noi Cristiani siamo mandati dal Signore, ma se non siamo UNITI al Signore, cosa porteremo?
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteIn cucina con don Chef: Il Casatiello Napoletano
Articolo successivoTi vergogni dei tuoi peccati? Ecco come confessarti
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.