Ecco il primo satanista della storia e lo svolgimento di una messa nera

Ecco il primo satanista della storia e lo svolgimento di una messa nera

Morì in piena solitudine consumato dalla droga il primo dicembre del 1947.

Il satanista addirittura pubblico’ la “bibbia di Satana”. Ritornando al discorso delle sette sataniche, esistono circa 40.000 chiese di satana nel mondo, e la citta’ italiana considerata piu’ malefica e’ proprio Torino perche’ come diceva Giovanni Paolo II in occasione della sua visita in Piemonte riferendosi a Torino ” dove vi sono i santi lì arriva anche il demonio”.

Riguardo alle messe nere, Don Sini spiega che cos’e’: «E’ una vera celebrazione a somiglianza di quella cattolica che segue un rito, ha dei sacerdoti che la officiano, che indossano dei paramenti, ma é una vera profanazione del rito cattolico. Generalmente i paramenti e le ostie che vengono utilizzate durante il rito sono frutto di profanazioni e sono state asportate da qualche chiesa, ugualmente le croci rovesciate che vengono utilizzate».

«Una messa nera termina sempre con un’orgia collettiva dove avvengono anche unioni tra uomini e uomini e donne con donne. Talvolta queste celebrazioni vengono condotte da ex sacerdoti della Chiesa Cattolica. Così mi é stato riferito anche da ex membri di sette sataniche».

Rita Sberna