Radio Onda UER sceglie lo sport femminile

Radio Onda UER dedicherà ampio spazio allo sport femminile nelle sue trasmissioni.

La neonata web radio, che fa parte delle attività di Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma, ha scelto di occuparsi di quella parte dello sport che ancora oggi, purtroppo, incontra pregiudizi e non trova grande attenzione sui mezzi di comunicazione.

Il Gruppo sportivo Panthers dell’Università Europea di Roma ha un’ampia partecipazione di ragazze, che mostrano grande entusiasmo ed impegno. Prima della sospensione per l’emergenza sanitaria, la squadra femminile di calcio a cinque guidava la classifica del campionato universitario romano.

“Crediamo molto nelle nostre giovani atlete”, afferma Matteo Anastasi, coordinatore del Gruppo Panthers. “Le incoraggiamo e le sosteniamo. In Italia, purtroppo, la dimensione femminile dello sport è ancora troppo discriminata rispetto a quella maschile. Pensiamo, ad esempio, ad alcuni pregiudizi che ci sono nei confronti delle ragazze che giocano a pallone. Questo è veramente ingiusto. Ultimamente sono stati fatti passi importanti, soprattutto grazie al successo delle bravissime atlete della nazionale di calcio femminile. Questo è sicuramente un buon segno, che lascia ben sperare per il futuro”.

“Mi ha colpito molto quello che ha scritto Papa Francesco nel suo recente Messaggio per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali”, spiega Carlo Climati, ideatore e coordinatore di Radio Onda UER. “Il Santo Padre ha detto che ogni strumento è utile e prezioso solo se ci spinge ad andare e vedere cose che altrimenti non sapremmo, se mette in rete conoscenze che altrimenti non circolerebbero, se permette incontri che altrimenti non avverrebbero. Penso che questo spirito di accoglienza e di apertura rappresenti una fonte di ispirazione per Radio Onda UER, per favorire un’autentica cultura di dialogo e di incontro. Con questo spirito abbiamo pensato di dare spazio alla parte femminile del mondo sportivo, per farla conoscere di più e contribuire all’abbattimento di muri, pregiudizi e discriminazioni. Ci occuperemo di calcio, basket, volley, pallanuoto e di tutte le altre discipline che vedono le ragazze protagoniste”.

Leggi di più:  "Vivere Medjugorje" - Giovani conversioni

Le trasmissioni sullo sport si possono ascoltare e scaricare il venerdì, alle 15.00, sulla pagina web di Radio Onda UER:

https://www.universitaeuropeadiroma.it/formazioneintegrale/radio-onda-uer/