Scintilla di luce dela Parola

 03/10/19
✝ VANGELO LUCA 10,1-12

In quel tempo, il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi.

Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada.

In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra.

Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: “È vicino a voi il regno di Dio”. Ma quando entrerete in una città e non vi accoglieranno, uscite sulle sue piazze e dite: “Anche la polvere della vostra città, che si è attaccata ai nostri piedi, noi la scuotiamo contro di voi; sappiate però che il regno di Dio è vicino”. Io vi dico che, in quel giorno, Sòdoma sarà trattata meno duramente di quella città».

SCINTILLA DI LUCE🕯
3/10/19 Luca 10, 1- 12

“Io vi dico che, in quel giorno, Sodoma sarà trattata meno duramente di quella città”.

🔥Sodoma è una città che è stata distrutta perché non si è convertita, non ha aderito all’Amore e alla giustizia proposta dal Signore. Il Signore non si arrende, manda “ancora” altrove, manda a due a due tra i “lupi” che sicuramente cercheranno di sbranarli. Il Padre dà delle indicazioni da seguire e MAI abbandona!

Leggi di più:  Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l'altro pubblicano

Se non sono accolti, se non si accetta la Pace che i discepoli portano, li invita a “scuotere la polvere e ad andare altrove”… Questo invito oggi è anche per noi! Sembra dura questa Parola, ma la verità sta nel fatto che il Signore “propone” la salvezza a tutti e a nessuno dimentica. Purtroppo però sono alcuni suoi figli che si dimenticano di Lui e RIFIUTANO la salvezza e il Mondo Nuovo che Dio propone, “un tempo”…. attraverso i discepoli e “oggi”… con la testimonianza dei Santi, con i Profeti che presentano GESÙ vivo ancora oggi tra noi! GUAI a chi rifiuta il “Mondo Nuovo”!

Sono guai che non procura Dio, perché Dio non si vendica, Dio non punisce, non distrugge! Chi rifiuta il Mondo Nuovo si autoelimina, i guai se li procura da sé stesso! O si cammina con il Signore infatti o si cammina con il nemico…e questo sì che DISTRUGGE LENTAMENTE! Nel momento in cui si rifiutano i discepoli e il loro annuncio di salvezza, ci si consegna al maligno che porta ad essere trattati come a Sodoma, dove regnavano: ubriachezza, vizi, scorrettezze, prostituzioni… “fonte di infelicità e morte spirituale”, fino alla totale perdizione! Stiamo attenti fratelli “a riconoscere” i discepoli che Gesù invia nella nostra vita, perché ci sono sempre accanto a noi fratelli che ci parlano dell’Amore di Dio per noi, RICONOSCIAMOLI e SEGUIAMOLI prima che loro “scuotano la polvere e vadano avanti!” Si vuol forse fare la fine di Sodoma e Gomorra?
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteScintilla di luce della Parola
Articolo successivoNadir Malizia “Vita su quattro ruote”
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.