Scintilla di luce della Parola

23/02/2020
✝VANGELO MATTEO 5,38-48

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio e dente per dente”. Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu pórgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle.
Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico”. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».

Parola del Signore

 SCINTILLA DI LUCE🕯
23/02/2020 Matteo 5,38 -48

“Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli”.

🔥Il nostro amore al prossimo “diventa vero” solo se c’è l’amore verso il nemico, perché amare chi ci ama, chi ci rispetta, chi non ci fa soffrire… è facile e logico. Ciò che è difficile e ci distinguerà come figli del Padre e non figli di questo mondo, è invece il “VIVERE” l’Amore Cristiano che è l’Amore di Gesù, caratterizzato dal compimento della volontà del Padre. Abbiamo forse dimenticato qual è la volontà del Padre? “Amerai il Signore tuo Dio con tutto il cuore e il prossimo tuo come te stesso!”.

Leggi di più:  "Non dimenticare il Signore, tuo Dio, che ti ha fatto uscire dalla terra d'Egitto"

L’Amore di Dio è totale, invece, l’amore umano, a volte, si fonda “nel prendere” dall’altro ciò che ci serve e ci piace per cui, se non troviamo nulla in un fratello che ci può tornare utile, o lo allontaniamo, o per noi diventa indifferente. Quanto diverso è il nostro modo di amare rispetto a quello del Padre: agiamo senza rifletterci e serviamo il nostro egoismo senza rendercene conto, solo lo Spirito Santo, se lo invochiamo, ce ne fa rendere conto! Dio ama tutti i Suoi figli: buoni e cattivi e per tutti, attraverso Gesù, dà la vita. Il Padre ama, perdona e rispetta tutti i Suoi figli attendendo il nostro ritorno se noi ci allontaniamo, come per il “figliol prodigo”. Noi, riusciamo ad amare chi ci ferisce, chi ci offende, chi ci perseguita? Senza l’aiuto dello Spirito Santo per me è IMPOSSIBILE!

Io confesso e testimonio infatti che solo per grazia Sua sono riuscita a mettere in pratica, dopo tempo, questa Parola. Lo testimonio perché non è IMPOSSIBILE riuscirci, Gesù è venuto per questo, per aiutarci! Soli è impossibile, ma se invochiamo la Trinità è possibile! Consiglio di partire dall’Adorare Dio, invocando lo Spirito Santo e facendo Verità in noi. Vedrete cosa opera lo Spirito Santo! Non restiamo soli. Non illudiamoci di farcela da soli mentre il peccato dell’odio ci porta, giorno dopo giorno, alla perdizione. Rimuoviamo subito ogni odio verso i fratelli, ogni rancore…”confessiamoci” e vedrete come Amare i nostri nemici e pregare per chi ci perseguita diventa POSSIBILE!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteIl Credo della Famiglia Cattolica
Articolo successivoIncontro con Nuovi Orizzonti all’Università Europea di Roma
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.