Scintilla di luce della Parola

 26/03/2020
✝DAL LIBRO DELL’ ESODO 32,7-14

In quei giorni, il Signore disse a Mosè: «Va’, scendi, perché il tuo popolo, che hai fatto uscire dalla terra d’Egitto, si è pervertito. Non hanno tardato ad allontanarsi dalla via che io avevo loro indicato! Si sono fatti un vitello di metallo fuso, poi gli si sono prostràti dinanzi, gli hanno offerto sacrifici e hanno detto: Ecco il tuo Dio, Israele, colui che ti ha fatto uscire dalla terra d’Egitto». Il Signore disse inoltre a Mosè: «Ho osservato questo popolo: ecco, è un popolo dalla dura cervìce. Ora lascia che la mia ira si accenda contro di loro e li divori. Di te invece farò una grande nazione». Mosè allora supplicò il Signore, suo Dio, e disse: «Perché, Signore, si accenderà la tua ira contro il tuo popolo, che hai fatto uscire dalla terra d’Egitto con grande forza e con mano potente? Perché dovranno dire gli Egiziani: Con malizia li ha fatti uscire, per farli perire tra le montagne e farli sparire dalla terra? Desisti dall’ardore della tua ira e abbandona il proposito di fare del male al tuo popolo. Ricòrdati di Abramo, di Isacco, di Israele, tuoi servi, ai quali hai giurato per te stesso e hai detto: Renderò la vostra posterità numerosa come le stelle del cielo, e tutta questa terra, di cui ho parlato, la darò ai tuoi discendenti e la possederanno per sempre». Il Signore si pentì del male che aveva minacciato di fare al suo popolo.

Parola di Dio

 SCINTILLA DI LUCE🕯
26/03/2020 Dal libro dell’Esodo 32,7 -14

“Desisti dall’ardore della tua ira e abbandona il proposito di fare del male al tuo popolo…. Il Signore si pentì del male che aveva minacciato di fare al suo popolo”.

🔥Quanta violenza sui minori e sugli anziani! Quanti casi di femminicidi! Quanto odio e spirito di vendetta!Quanti furti, ingiustizie ed illegalità…. Quanta cattiveria sotto gli occhi di Dio che ci esorta da sempre a convertirci, ad Amare Lui e ad amarci l’un l’altro. Un padre, quando il figlio continua a disobbedire nonostante i numerosi richiami a ravvedersi… quando un figlio continua a fare il male e non si pente…cosa fa? Dio non è come un padre terreno, Lui è Misericordioso, ma deve fermare il Male, deve farlo!

Deve fermare il mondo con la sua mentalità corrotta e peccaminosa, e forse secondo me, lo sta facendo! Forse sta permettendo che tocchiamo il fondo, che l’uomo si è “creato”, perché toccandolo, possiamo cambiare mentalità e modo di agire! Cerchiamo di essere tutti quel Mosè che grida al Padre di abbandonare, come dice la Parola, il proposito di fare il male …male che l’uomo ha voluto NON Dio… Il Padre NON ha creato questo male, sia ben chiaro!…. forse al momento DIO lo sta solo permettendo per educarci ad Amare Lui e NON il mondo,…per educare ad AMARCI e ad essere Giusti. Uniamoci tutti in preghiera e chiediamo, come Mosè, che “Dio si penta ancora”….. Lui è ancora Misericordioso e buono! Sta scritto: “Il Signore si pentì”…..facciamo in modo che si penta ancora! Preghiamolo, Adoriamolo e cambiamo! Dio non è MAI stato vendicativo e non lo sarà MAI, perché è Amore, ma è stato da sempre un Padre Buono che ha “educato al bene il Suo popolo”, i Suoi figli che tanto ama! Prima o poi lo capiremo tutti.

Se entriamo nel Suo Amore, non ci accadrà MAI nulla di brutto! Il male nasce quando ci si allontana dal Suo Amore. Ritorniamo a Lui, come il figliol prodigo…e “sarà festa” in cielo e anche in terra. Io sono convinta che il significato di questa prova, lo capiremo solo quando tutto finirà, nel frattempo gridiamo come Mosè al Signore perché intervenga, perché rafforzi la nostra fede..per COMPRENDERE non perché tutto ciò ci sta accadendo, ma per comprendere che solo con la Fede RESISTEREMO in questa dura battaglia contro il male. Ne usciremo vittoriosi con la Fede e con i comportamenti giusti e responsabili! IO CI CREDO!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteUna Preghiera per il Coronavirus
Articolo successivoPaolo VI e la preghiera del rosario
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here