Scintilla di luce della Parola

31/03/2020
✝ VANGELO GIOVANNI 8,21-30

In quel tempo, Gesù disse ai farisei: «Io vado e voi mi cercherete, ma morirete nel vostro peccato. Dove vado io, voi non potete venire». Dicevano allora i Giudei: «Vuole forse uccidersi, dal momento che dice: “Dove vado io, voi non potete venire”?». E diceva loro: «Voi siete di quaggiù, io sono di lassù; voi siete di questo mondo, io non sono di questo mondo. Vi ho detto che morirete nei vostri peccati; se infatti non credete che Io Sono, morirete nei vostri peccati». Gli dissero allora: «Tu, chi sei?». Gesù disse loro: «Proprio ciò che io vi dico. Molte cose ho da dire di voi, e da giudicare; ma colui che mi ha mandato è veritiero, e le cose che ho udito da lui, le dico al mondo». Non capirono che egli parlava loro del Padre. Disse allora Gesù: «Quando avrete innalzato il Figlio dell’uomo, allora conoscerete che Io Sono e che non faccio nulla da me stesso, ma parlo come il Padre mi ha insegnato. Colui che mi ha mandato è con me: non mi ha lasciato solo, perché faccio sempre le cose che gli sono gradite». A queste sue parole, molti credettero in lui.

Parola del Signore

🕯SCINTILLA DI LUCE
31/03/2020 Giovanni 8,21-30

“Se infatti non credete che IO SONO, morirete nei vostri peccati”.

🔥Crediamo noi che Gesù è l’ UOMO NUOVO e che vuol rendere ciascuno di noi una Nuova Creazione? Crediamo che Gesù non fa nulla da se stesso e che parla come il Padre gli ha insegnato? Gesù e il Padre erano e sono, nello Spirito Santo, una “SOLA COSA”. Noi abbiamo ricevuto lo Spirito Santo dalla Croce…e con i sette doni di Sapienza, di Intelletto…è più facile comprendere che Gesù, dopo la passione e la morte in croce, è RISORTO, ma per i discepoli è più difficile comprenderlo! La Parola però ci dice: “a queste Sue parole, molti credettero in Lui”. Non avevano ancora ricevuto lo Spirito Santo, eppure “molti” hanno creduto alle Parole di Gesù che diceva: “Quando sarà innalzato il Figlio dell’uomo, RICONOSCERETE che IO SONO…” cioè che Lui è il Figlio di Dio!

Leggi di più:  "La pietra che i costruttori hanno scartato, è diventata pietra d'angolo"

Hanno creduto a Gesù che diceva che Lui “fa le cose che gli dice il Padre” di insegnarci…hanno creduto a Gesù che diceva che Lui “è stato mandato dal Padre e fa sempre tutto ciò che è gradito al Padre….” I discepoli hanno creduto… loro hanno creduto…e noi? Molti hanno creduto, ci dice la Parola, ma non tutti! Purtroppo oggi affermo che siamo veramente “un popolo di dura cervice”, come dice Dio a Mosè…(Es 32,7-14), poiché NON TUTTI, ancora oggi …credono alle Parole di Gesù, perché? Perché mantengono il cuore chiuso e poco, o forse niente, si invoca lo Spirito Santo!! Gesù è morto ed è risorto per tutti. Gesù ha alitato dalla Croce lo Spirito Santo su tutti, con i Suoi sette doni! È triste constatare però che non tutti credono. Attenzione fratelli!

Attenzione, perché oggi la Parola ci dice che “se non crediamo a Gesù che ha dato in croce la vita per noi… per riscattare il nostro peccato…. RISCHIAMO di morire nei nostri peccati!” Non sappiamo quando arriverà l’ora e il minuto in cui saremo chiamati.. Vogliamo essere trovati con il peccato nel cuore? Questo crea la morte! Veramente vogliamo morire nei nostri peccati? La mia risposta è NO…tu cosa rispondi? È lo Spirito Santo che mi ha rivelato Gesù, dai coraggio invocaLo anche tu e CREDI, come me, in Gesù!!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteLe tendenze cattive sono come una fabbrica maleodorante
Articolo successivoIl nuovo libro di Safiria Leccese “La Ricchezza del bene”
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.