Scintilla di luce della Parola

01/04/2020
✝ VANGELO GIOVANNI 8,31-42

In quel tempo, Gesù disse a quei Giudei che gli avevano creduto: «Se rimanete nella mia parola, siete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». Gli risposero: «Noi siamo discendenti di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno. Come puoi dire: “Diventerete liberi”?».

Gesù rispose loro: «In verità, in verità io vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato. Ora, lo schiavo non resta per sempre nella casa; il figlio vi resta per sempre. Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete liberi davvero. So che siete discendenti di Abramo. Ma intanto cercate di uccidermi perché la mia parola non trova accoglienza in voi. Io dico quello che ho visto presso il Padre; anche voi dunque fate quello che avete ascoltato dal padre vostro».

Gli risposero: «Il padre nostro è Abramo». Disse loro Gesù: «Se foste figli di Abramo, fareste le opere di Abramo. Ora invece voi cercate di uccidere me, un uomo che vi ha detto la verità udita da Dio. Questo, Abramo non l’ha fatto. Voi fate le opere del padre vostro».

Gli risposero allora: «Noi non siamo nati da prostituzione; abbiamo un solo padre: Dio!». Disse loro Gesù: «Se Dio fosse vostro padre, mi amereste, perché da Dio sono uscito e vengo; non sono venuto da me stesso, ma lui mi ha mandato».

Parola del Signore.

🕯SCINTILLA DI LUCE
1/04/2020 Giovanni 8, 31- 42

“In verità io vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato”.

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

🔥Siamo stati creati dal Padre felici, immortali, senza sofferenza e liberi da ogni schiavitù. Il peccato ci ha resi schiavi! Sta scritto infatti: “Chiunque commette il peccato è schiavo del peccato!”. In che modo ciò accade? Il peccato spesso ci “impedisce” di vivere ciò che vorremmo, ci impedisce di fare, di ricevere, di dire… ciò che ci rende felici…. fateci caso!! Il peccato ci domina, ci spegne, ci fa soffrire…il peccato ci fa allontanare dalla luce… fino a farci sperimentare il buio provvisorio che, piano piano, diventa buio definitivo, cioè “Morte spirituale”!

Ma in che modo si concretizza la schiavitù? Per quel che comprendo io, si concretizza nel fatto che l’uomo “cerca e ricerca” la Verità che PERDE quando cade nel peccato di menzogna….e SOFFRE, perché non sempre riesce ad allontanarsi dal peccato. Questa è schiavitù! Ciascuno di noi vuole dare e ricevere amore…ma non sempre ci riesce; il seduttore attacca e spesso l’uomo, non vuole o non sa lottare contro il seduttore e quindi “cade” nella cattiveria, nella calunnia, nell’odio…e riceve anche odio e cattiveria. Questa è schiavitù! Il cuore dell’uomo vuole la giustizia, l’onestà, la legalità…ma è lui stesso che sperimenta il peccato dell’INGIUSTIZIA e, anche senza volere, diventa schiavo perché vi ricade più volte. Sono queste le CONTRADDIZIONI da cui Gesù viene a LIBERARCI! Sono schiavitù che viviamo spesso senza accorgercene, le subiamo senza volere…e senza che gli altri lo vogliano! Una soluzione c’è: si può essere liberi, ma prima occorre riconoscere che esistono delle schiavitù e capire che ne siamo vittime! Riprendiamoci ciò che è nostro PREGANDO: la felicità, la verità, la gioia e la vita! Partiamo dal rinunciare, con l’aiuto della preghiera,, ad ogni singola schiavitù (falsità, insane passioni, odio, sfruttamenti…).

Leggi di più:  Cristian Nencioni “L’illustratore di Dio”

Ogni malato che capisce di star male, va dal medico! Gesù è il MEDICO che ci guarisce e ci libera da ogni schiavitù di peccato che ci rende malati! Lui è la Via, la Verità e la Vita! Rimaniamo nella Sua Parola, perché è Verità…e solo la “Verità ci farà liberi”. Sta scritto infatti: “Se rimanete nella mia PAROLA, siete davvero miei discepoli, conoscerete la verità e la verità vi farà liberi!”. Io ho deciso di “Essere” libera! “Rimango nella Parola” che è Gesù- medico… perché VOGLIO distruggere in me “ogni schiavitù”! Voi…prendete la vostra decisione!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedentePreghiere per chiedere una grazia: le 4 preghiere che Gesù non rifiuta mai
Articolo successivoapsCRISTIANITODAY.it – Centotrentacinquesimo Numero
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.