Scintilla di luce della Parola

06/04/2020
✝DAL LIBRO DEL PROFETA ISAIA 42,1-7

«Ecco il mio servo che io sostengo, il mio eletto di cui mi compiaccio. Ho posto il mio spirito su di lui; egli porterà il diritto alle nazioni. Non griderà né alzerà il tono, non farà udire in piazza la sua voce, non spezzerà una canna incrinata, non spegnerà uno stoppino dalla fiamma smorta; proclamerà il diritto con verità. Non verrà meno e non si abbatterà, finché non avrà stabilito il diritto sulla terra, e le isole attendono il suo insegnamento». Così dice il Signore Dio, che crea i cieli e li dispiega, distende la terra con ciò che vi nasce, dà il respiro alla gente che la abita e l’alito a quanti camminano su di essa: «Io, il Signore, ti ho chiamato per la giustizia e ti ho preso per mano; ti ho formato e ti ho stabilito come alleanza del popolo e luce delle nazioni, perché tu apra gli occhi ai ciechi e faccia uscire dal carcere i prigionieri, dalla reclusione coloro che abitano nelle tenebre».

Parola di Dio

6/04/2020 Dal libro del profeta Isaia 42, 1-7

“Io, il Signore, ti ho chiamato per la giustizia e ti ho preso per mano… perché tu apra gli occhi ai ciechi”…

🔥Il Signore ci ha preso per mano e ci conduce dove vuole Lui, come vuole Lui e quando vuole Lui! Certo se si è laureati in teologia, educati alla missionarietà…è tutto un valore aggiunto! Ma è il Signore che sceglie e a volte non aspetta che si conseguano lauree o dottorati! Lui “ci prende per mano”, ci dice il profeta Isaia oggi, e si rivolge a tutti! Alla luce di questa Parola, io comprendo che non dobbiamo mai guardare alle nostre capacità e alle nostre possibilità quando sentiamo di essere chiamati da Dio, piuttosto guardiamo se ciò che sentiamo nel cuore di fare è gradito a Dio!

Leggi di più:  "Il giovane se ne andò triste"

Interroghiamoci spesso se la nostra volontà COINCIDE con quella di Dio, e poi, dopo il discernimento, non rifiutiamoci MAI di compiere azioni di carità, di misericordia, opere di volontariato che sentiamo di fare,….giustificandoci presentando i nostri limiti e le nostre incapacità…., perché “Dio ci ha preso per mano” e ci tiene sempre per mano per CONDURCI. Dove? La Parola dice: “ad aprire gli occhi ai ciechi”… che non vedono la salvezza in Gesù, e “a liberare dalla reclusione, chi è imprigionato nelle tenebre”! Prima di iniziare a scrivere le Scintille di Luce, povero mio buon Dio, quante porte in faccia gli ho sbattuto! Non capivo come poteva aver scelto me, senza avere studiato teologia… e me, con i miei tanti difetti e peccati! Quanto Spirito Santo c’è voluto per farmi comprendere che dietro la mia umiltà, si nascondeva la PAURA, la mia negazione della potenza di Dio che poteva usarmi come voleva! Pensavo che a parlare fosse il mio orgoglio o la mia superbia mentre NON mi accorgevo che tutti i ragionamenti sui miei limiti e le mie imperfezioni “dispiacevano di più a Dio”…perché BLOCCAVANO le testimonianze di quanto Dio è stato grande ed è grande nella mia vita!! Ogni TESTIMONIANZA…di ciascuno di noi…., se Dio vuole permetterlo, “può aprire gli occhi ai fratelli ciechi e liberare tanti fratelli dal maligno”!!

La testimonianza può avere questa potenza, non fermiamola MAI per paura o per vergogna!! Noi non lo sappiamo, ma è Dio che “ci prende la mano e conduce le nostre vite”! Quando l’ho capito, ho smesso di nascondermi e ribellarmi, e ho iniziato ad inviare la PAROLA ( Luce) insieme alla Scintilla di Luce…. che Dio solo sa, in quale cuore potrà servire per accendere il FUOCO del Suo Amore, oppure in altri… forse si spegnerà… senza portare alcun frutto! FIDIAMOCI di Dio sempre!!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteAngelus: Domenica delle Palme e Passione del Signore
Articolo successivoAve Maria splendore del mattino
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.