Scintilla di Luce della Parola

 12/04/2020
DOMENICA DI PASQUA
Dagli Atti degli Apostoli 10,34a.37-43

In quei giorni, Pietro prese la parola e disse: «Voi sapete ciò che è accaduto in tutta la Giudea, cominciando dalla Galilea, dopo il battesimo predicato da Giovanni; cioè come Dio consacrò in Spirito Santo e potenza Gesù di Nàzaret, il quale passò beneficando e risanando tutti coloro che stavano sotto il potere del diavolo, perché Dio era con lui.
E noi siamo testimoni di tutte le cose da lui compiute nella regione dei Giudei e in Gerusalemme. Essi lo uccisero appendendolo a una croce, ma Dio lo ha risuscitato al terzo giorno e volle che si manifestasse, non a tutto il popolo, ma a testimoni prescelti da Dio, a noi che abbiamo mangiato e bevuto con lui dopo la sua risurrezione dai morti.
E ci ha ordinato di annunciare al popolo e di testimoniare che egli è il giudice dei vivi e dei morti, costituito da Dio. A lui tutti i profeti danno questa testimonianza: chiunque crede in lui riceve il perdono dei peccati per mezzo del suo nome».

Parola di Dio

 🕯SCINTILLA DI LUCE
12/04/2020 Dagli atti degli Apostoli 10,34 a 37-43

“E noi siamo testimoni di tutte le cose da lui compiute”.

🔥Pietro è stato un grande testimone di tutte le cose che Gesù ha compiuto in Gerusalemme e nella regione della Giudea. Come Pietro e gli apostoli, siamo chiamati anche noi ad essere TESTIMONI.
Gesù, poiché Dio era con Lui, “passava beneficando e risanando tutti coloro che stavano sotto il potere del diavolo”, ci dice la Parola. Non potevano tacere Pietro e gli apostoli; e noi?….possiamo tacere? È forse cambiato Gesù? L’ hanno ucciso appendendolo alla Croce, ma Dio l’ha risuscitato il terzo giorno. Chi crede a questa Verità “non può tacere”, perché ci sono fratelli che ancora oggi non hanno compreso che Gesù è VIVO ed è tra noi. Non tutti hanno compreso che Gesù compie ancora oggi prodigi di guarigione e liberazione. Dobbiamo ANNUNCIARE e testimoniare questa LIETA notizia: Gesù non è rimasto sconfitto in Croce, è RISORTO, ci ascolta e si vuol prendere cura di noi! Lui, Gesù è vivo !

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Questa lieta notizia a me “dà gioia”, e questa GIOIA è Pasqua! Non dobbiamo solo augurarla a parole, dobbiamo anche DARLA, testimoniando che, anche nelle svariate prove, c’è gioia in noi nel sapere che non siamo soli…nel sapere che Cristo cammina con noi… perché è RISORTO! I cadaveri sono coloro che si lasciano vincere dalla morte spirituale e NON vivono, in Gesù e con Gesù, la VITTORIA sulla morte. Chi ha sperimentato che Cristo è RISORTO, oggi, deve sentirsi chiamato da questa Parola a testimoniarlo, “non può tacere”! Le prove della vita sono passioni! Accettarle è morte. Unirsi alla croce di Gesù che ha rinunciato alla Sua volontà per fare la volontà di Dio, per me, è morte: la “morte gloriosa delle proprie passioni, la morte del proprio IO onnipotente”….una morte che ci fa sperimentare la Risurrezione. Quando infatti accettiamo i nostri limiti umani e ci abbandoniamo con fiducia a Dio, certi che Lui non ci abbandona, è “morte” che ci apre alla gloria… alla vita… quella eterna!! Testimonio oggi che, grazie alla FORZA che mi viene dai Sacramenti, dalla preghiera quotidiana e dalla Parola, io oggi non ho più paura della morte fisica. Ho subito di tutto!Mi sono trovata faccia a faccia con essa, più di una volta. Come ho vinto la paura di soffrire e di morire?

LODANDO Gesù: è l’arma più potente fratelli! Invocare il NOME di Gesù e CREDERE, in ogni dura prova, che Gesù è RISORTO, credere alla Pasqua di Gesù, mi ha fatto vivere la mia Pasqua. Se crediamo che ci sarà sempre una Pasqua, e non smettiamo di lodarlo, anche nella sofferenza e davanti la morte, e non solo quando le cose ci vanno bene,…stiamo combattendo bene il nostro combattimento sulla terra e certo VIVREMO la Pasqua (passaggio dalla morte alla vita)! Auguro a tutti voi una Santa Pasqua!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteVangelo di Pasqua
Articolo successivoStella del mattino prega con noi i Misteri della LUCE per la PASQUA
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.