Scintilla di luce della Parola

Illustrazione di Cristian Nencioni art

18/04/2020
✝VANGELO MARCO 16,9-15

Risorto al mattino, il primo giorno dopo il sabato, Gesù apparve prima a Maria di Màgdala, dalla quale aveva scacciato sette demòni. Questa andò ad annunciarlo a quanti erano stati con lui ed erano in lutto e in pianto. Ma essi, udito che era vivo e che era stato visto da lei, non credettero.

Dopo questo, apparve sotto altro aspetto a due di loro, mentre erano in cammino verso la campagna. Anch’essi ritornarono ad annunciarlo agli altri; ma non credettero neppure a loro.

Alla fine apparve anche agli Undici, mentre erano a tavola, e li rimproverò per la loro incredulità e durezza di cuore, perché non avevano creduto a quelli che lo avevano visto risorto. E disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura».

Parola del Signore.

 🕯SCINTILLA DI LUCE
18/04/ 2020 Marco 16, 9- 15

“Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura”.

🔥Perché si deve proclamare il Vangelo a tutto il mondo? Perché il mondo ne ha un estremo bisogno! PROCLAMARE il Vangelo infatti, oltre a doverlo fare perché dobbiamo obbedire a Gesù, io credo che oggi si deve fare perché è diventato un vero bisogno per la salvezza dell’umanità, perché occorre fermare il principe del male con il Re del bene che è Cristo RISORTO! La Parola, il VANGELO è Gesù VIVO che porta la Luce nei cuori di coloro che sono scoraggiati per la pandemia, nei cuori di coloro che hanno perso i loro cari parenti in ospedale, senza neanche averli confortati nell’ultimo istante di vita. Il Vangelo è Gesù vivo che, con la Sua Parola, ci dà forza in questa “tempesta” che ci vuol fare affondare. Satana ne approfitta e ci attacca con le paure, con lo scoraggiamento… Il Vangelo è l’antidoto più che mai perfetto in questo periodo!! L’espressione di Gesù: “Non abbiate paura” è una forza soprannaturale per me, che mi impedisce di ammalarmi e di morire eternamente! Anche se il coronavirus spegnerà le mie funzioni vitali, non spegnerà certamente MAI, con la FORZA che mi viene dal Vangelo, la mia Speranza di continuare a vivere eternamente nella gloria di Dio, al cospetto di Dio, di Maria Ss, degli Angeli e dei Santi. Proclamiamo il Vangelo ad ogni creatura, annunciamo che Cristo è RISORTO e che non ci abbandona MAI!

Leggi di più:  "Voi siete luce del mondo... Non si accende una lampada per metterla sotto il moggio..."

Tutto passa, ma il Vangelo, la Sua Parola non passerà MAI! La Parola è una “siringata di ossigeno”, di vita che MAI cesserà! Gesù è apparso a Maria di Magdala, è apparso ai discepoli a Emmaus, agli undici a tavola e li ha rimproverati, dice la Parola, perché inizialmente non hanno creduto; vogliamo anche noi essere rimproverati da Gesù che, con questa Parola, ci ricorda che è Risorto? Crediamo che Lui è VIVO, e in questo momento così difficile, crediamo che è accanto a noi, accanto ai nostri cari anziani che forse sono soli a casa, o nelle case di riposo…Gesù ci ricorda che è VIVO e che non dobbiamo avere paura! Lui sa cosa viviamo e il perché lo stiamo vivendo!

Il vero senso di tutto ciò, è custodito nel cuore di Gesù, fidiamoci di Gesù, cerchiamo di non avere paura, proclamiamo il VANGELO. La nostra FORZA è nelle Sue Parole che sono Spirito e Vita! Nutriamoci del Vangelo e proclamiamolo anche restando a casa, facendo uso della tecnologia, e insieme, resisteremo. LOTTIAMO INSIEME condividendo il Vangelo, non sappiamo come e quando, ma CERTAMENTE, se crediamo al Vangelo… abbiamo già Vinto!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteNel silenzio, il coronavirus fa vittime e contagi nelle carceri
Articolo successivoLa messa non è un diritto, però…
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.