Scintilla di luce della parola

0
123
Gesù e i peccatori

 08/11/18
✝VANGELO LUCA 15,1-10

In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro».

Ed egli disse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova? Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”. Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione.

Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto”. Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte».

 SCINTILLA DI LUCE🕯
08/11/2018 Luca 15,1-1
“Vi sarà più gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione”

🔥Quando viviamo la Riconciliazione con Dio attraverso il Sacramento della Confessione, Dio gioisce infinitamente. La sentiamo questa gioia? No, a stento avvertiamo la gioia nel nostro cuore della purificazione che il Sangue di Gesù compie in noi! Durante la confessione io mi incontro con Dio attraverso il sacerdote. Non è uno “svuotare il sacco” dandogli i peccati, non è solo un dovere Cristiano tra le tante cose da fare!

Riflettiamo insieme: è un incontro VERO tra noi e il Padre!! Immaginiamo per qualche minuto che noi genitori, avendo fatto notare a nostro figlio degli errori li comprenda, e pentito ritorna da noi e ci dica:”mamma, papà, perdonatemi, ho sbagliato!” Cosa proviamo? Si può descrivere la gioia che proviamo? Dio è Padre di tutti! Ci conosce ad uno ad uno e attraverso Gesù e i sacramenti, ci vuol guidare al bene.

Il Suo sguardo su ciascuno di noi non si sposta mai, da “Genitore Eccellente.” Provvede a noi e ci richiama a Lui attraverso la Chiesa, lo Spirito Santo, Maria Santissima con i tanti messaggi… e a volte, si serve del vicino di casa, del collega, di chiunque riesca a scuotere la nostra coscienza! Lui gioisce per i 99 giusti..e tutti vede! Ma non smette di attendere i figli che si allontanano da Lui, che Lo rifiutano, che negano la Sua presenza, che Lo bestemmiano!

Gioisce quando questi Suoi figli tornano più che per i 99 giusti, dice la Parola oggi. Tutte le volte che cadiamo nel peccato e ritorniamo pentiti a Dio, confessandoci, Dio gioisce più che per i giusti! Dio ci vuole abbracciare paternamente. Durante la confessione non è per Dio fondamentale dare il peccato, Dio guarda più alla riconciliazione con Lui, al nostro ritorno e gioisce da padre, ve lo ripeto… perché credo a questa Parola. Lui ci ridà la vita e noi? Vogliamo renderlo felice? Ritorniamo a Lui quando il peccato ci allontana, lasciamoci riconciliare, facciamo contenti il Padre e cio’ fa molto bene a noi! Dio ci ama.
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.