Scintilla di luce della Parola

25/11/19
✝VANGELO LUCA 21,1-4

In quel tempo, Gesù alzàti gli occhi, vide i ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro del tempio.
Vide anche una vedova povera, che vi gettava due monetine, e disse: «In verità vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato più di tutti. Tutti costoro, infatti, hanno gettato come offerta parte del loro superfluo. Ella invece, nella sua miseria, ha gettato tutto quello che aveva per vivere».

SCINTILLA DI LUCE🕯
25/11/19 Luca 21, 1-4

“Ella invece, nella sua miseria, ha gettato tutto quello che aveva per vivere”.

🔥Nel corso della nostra vita, possiamo avere due scopi per cui vivere che giustificano due modi di vivere:
1) Vivere per stessi;
2) Vivere per Dio.
Quando mettiamo la nostra persona al centro della nostra vita, sentiamo il bisogno di raggiungere gli obiettivi in maniera perfetta, “tutto deve essere giusto attorno a me”, si deve apparire per fare bella figura, lo scopo della mia vita non è fare il bene… il bene a me e ai fratelli… Quando metto “il mio IO al centro di tutto”, lo scopo della mia vita è “servire me”, la mia famiglia, il mio gruppo di amici e conoscenti, la mia carriera…cerco a tutti i costi di diventare “qualcuno” e tutto ciò che faccio, penso e desidero, “è al servizio del mio IO,” un essere che “divinizzo”, ma che qualche volta mi delude…e quando mi delude, io sto male! Quando INVECE, pur rispettando se stessi come “dimora di Dio”, io SERVO Dio, VIVO per Dio e CURO la relazione con Dio, tutto CAMBIA!

Mi “IMMERGO” infatti nella essenzialità, nella “libertà”, perché non mi applico in nulla, mi lascio condurre solo dallo Spirito Santo che ben conosce la “purezza delle mie intenzioni”, la mia volontà di fare il bene… anche se non posso, di essere generosa anche se non me lo posso permettere! Lo Spirito Santo che è Vera Sapienza, sa tutto di noi, conosce i nostri limiti e le nostre imperfezioni, ma anche il nostro desiderio di essere a Lui graditi e di raggiungere la Sua perfezione, quindi:

Leggi di più:  Dio misericordioso e fedele, nel tuo amore è la nostra vita

1) Non faccio una tragedia se non riesco in qualche cosa… ACCETTO il mio limite!
2) Non mi crolla il mondo se faccio brutta figura;
3) Non mi vergogno e, come la vedova della Parola, do ciò che è nelle mie possibilità, perché vivo immersa nella Verità che è Gesù “Via, Verità e Vita”…che sa che ho dato tutto ciò che potevo e con Amore! Sta qui il segreto della felicità, perché “la VERITÀ ci farà liberi” dal nostro “IO” che ci incapsula. In Dio, nella Verità, RITROVIAMO anche noi stessi! “Mettiamo Dio al primo posto, diamo tutto di noi a Lui,” come la vedova… che ha creduto nella Divina provvidenza che…. anche io lo testimonio: NON DELUDE MAI! Con Dio infatti ho vinto i miei sensi di colpa, il mio senso di inferiorità, le mie paure inconsce… accettando i miei limiti e non vergognandomi mai di essere come la povera vedova che non si è vergognata di presentarsi tra i grandi e i ricchi così per come era, dando quel poco che aveva! Lasciamoci guarire e liberare da Dio Padre!
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteSan Gerardo Maiella : una vita di fenomeni straordinari
Articolo successivoBeata Pierina Morosini: essere cristiani credibili !
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.