Scintilla di luce della Parola

Jean Fouquet ( ca.)

21/11/18
✝APOCALISSE 4,1-11
<<Poi vidi: ecco, una porta era aperta nel cielo. La voce, che prima avevo udito parlarmi come una tromba, diceva: «Sali quassù, ti mostrerò le cose che devono accadere in seguito». Subito fui preso dallo Spirito. Ed ecco, c’era un trono nel cielo, e sul trono Uno stava seduto. Colui che stava seduto era simile nell’aspetto a diaspro e cornalina. Un arcobaleno simile nell’aspetto a smeraldo avvolgeva il trono. Attorno al trono c’erano ventiquattro seggi e sui seggi stavano seduti ventiquattro anziani avvolti in candide vesti con corone d’oro sul capo. Dal trono uscivano lampi, voci e tuoni; ardevano davanti al trono sette fiaccole accese, che sono i sette spiriti di Dio.

Davanti al trono vi era come un mare trasparente simile a cristallo. In mezzo al trono e attorno al trono vi erano quattro esseri viventi, pieni d’occhi davanti e dietro. Il primo vivente era simile a un leone; il secondo vivente era simile a un vitello; il terzo vivente aveva l’aspetto come di uomo; il quarto vivente era simile a un’aquila che vola. I quattro esseri viventi hanno ciascuno sei ali, intorno e dentro sono costellati di occhi; giorno e notte non cessano di ripetere:
«Santo, santo, santo
il Signore Dio, l’Onnipotente,
Colui che era, che è e che viene!».
E ogni volta che questi esseri viventi rendono gloria, onore e grazie a Colui che è seduto sul trono e che vive nei secoli dei secoli, i ventiquattro anziani si prostrano davanti a Colui che siede sul trono e adorano Colui che vive nei secoli dei secoli e gettano le loro corone davanti al trono, dicendo:
«Tu sei degno, o Signore e Dio nostro,
di ricevere la gloria, l’onore e la potenza,
perché tu hai creato tutte le cose,
per la tua volontà esistevano e furono create».

 SCINTILLA DI LUCE🕯
21/11/18 Mercoledì
Apocalisse 4,1-11

“..giorno e notte non cessano di ripetere Santo, Santo, Santo il Signore Dio, l’Onnipotente.. Tu sei degno di ricevere la gloria, l’onore e la potenza perché hai creato tutte le cose”

🔥”Tutto l’Universo è in Adorazione davanti a Dio”. I 24 anziani, probabilmente sono i dodici Patriarchi e i 12 Apostoli che indicano la continuità dell’Antico e del Nuovo Testamento. I 4 esseri viventi forse indicano i quattro punti cardinali dell’Universo. Queste figure indicano che tutto l’Universo adora Dio! E noi, adoriamo Dio? Quanto lo adoriamo?

Sappiamo adorarlo? È Gesù che ce lo insegna. Lui è venuto a ridare la vista ai ciechi, liberare gli oppressi e a rivelarci l’amore del Padre. Ma come ce lo rivela? Insegnandoci ad amarlo, ad adorarlo. Gesù, attraverso il passo di Giovanni 4,23 dice alla Samaritana che dobbiamo “Adorare Dio in Spirito e Verità”. Gesù ci insegna a pregare Dio, è Lui il nostro maestro! Iniziamo dunque invocando lo Spirito Santo che ci farà vedere Gesù come Salvatore, come Redentore. Lo Spirito Santo ci rivela che Gesù, durante la Santa Messa da’ il Suo corpo e il Suo sangue per i nostri peccati, per le nostre sofferenze. Gesù è venuto a prendersi le nostre paure, le nostre preoccupazioni… È lo Spirito Santo che ci fa lodare e ringraziare Gesù perché ce lo rivela.

Gesù poi ci insegna, con la preghiera del Padre Nostro, ad adorarlo. La preghiera infatti inizia cosi: “Sia santificato il tuo nome”. Santifichiamo, attraverso la preghiera del Padre Nostro il nome di Dio? O la recitiamo a memoria? Diciamo anche noi, come ci insegna la Parola oggi… : “Santo, Santo il Signore Dio, Tu sei degno di ricevere l’onore, la potenza”. Riconosciamo che Dio è creatore dell’universo, adoriamo Dio dopo aver invocato lo Spirito Santo!

Dopo aver lodato Gesù, adoriamolo con la preghiera del Padre Nostro che ci fa chiedere un Regno Nuovo, che si compia la Sua Volontà… fino a rinunciare a satana, al maligno e poi “nutriamoci della Parola”! La conosci la preghiera del “Numero di cellulare di Dio?” Ci fa adorare Dio in Spirito e Verità! Ti consiglio di seguirla…ci unisce ai 24 anziani e alle 4 figure della Parola!
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.