Scintilla di luce della Parola

27/11/19
✝ VANGELO LUCA 21,12-19

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome. Avrete allora occasione di dare testimonianza.
Mettetevi dunque in mente di non preparare prima la vostra difesa; io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non potranno resistere né controbattere.
Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.
Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita».

 SCINTILLA DI LUCE🕯
27/11/19 Luca 21,12 -19

“Allora avrete occasione di dare testimonianza”.

🔥 È il Signore che guida la nostra vita! Gesù ci ha avvertiti: la vita del vero Cristiano non è facile. Coloro che la seguono, saranno perseguitati, ma con questa Parola oggi Gesù ci dice anche che “nessun capello del nostro capo andrà perduto. Con la nostra perseveranza salveremo la nostra vita”. Se saremo perseveranti, la nostra vita sarà salva, in cielo eternamente, ma anche in terra, fratelli cari!! Ci dobbiamo fidare della Parola perché è Gesù VIVO che ci parla! Se saremo UNITI a Dio, invocando lo Spirito Santo OGNI GIORNO, AFFIDANDO tutta la nostra vita a Gesù, ogni persecuzione diventa per noi OCCASIONE di dare testimonianza! Per Gesù e per i Santi Martiri è stato così! Prendiamo esempio da Gesù e dai Santi e con l’esempio di vita, oltre che con le parole, impariamo a gridare anche noi: “Io appartengo a Dio e solo Dio servo”. Gesù nel Getsemani e davanti al tribunale ha potuto dichiarare la Sua Vera identità.

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Solo in croce poi, “morendo”, ha dimostrato il Suo infinito Amore per noi e la Sua TOTALE OBBEDIENZA alla volontà del Padre. Cos’è accaduto dopo? Dio l’ha Risuscitato! L’ha forse abbandonato? NO. Così è stato anche per i nostri fratelli Santi Martiri. “Hanno messo le mani su San Paolo, su San Pietro”…li hanno perseguitati, consegnati alle sinagoghe e alle prigioni, sono stati trascinati davanti a RE e governatori …come dice la Parola, e cos’è accaduto? È stata per loro la “PROVA, l’occasione” per gridare al mondo che loro “appartengono a Dio”. Non hanno rinnegato la loro fede! Tanti idoli terreni, vanità mondane, uomini del maligno… chiedono a noi cristiani di piegarci, di inginocchiarci, di venerarli ed adorarli. Riconosciamo, con la grazia di Dio e con la preghiera perseverante l’occasione per dare testimonianza! È la preghiera insieme ai Sacramenti la nostra forza!

Quando siamo davanti alla prova e alla tentazione, mettiamoci davanti a Gesù Eucaristia e LODIAMOLO, ADORIAMOLO con tutto il cuore e la mente e riconosceremo QUANDO e se è o non è, “l’occasione giusta per dare testimonianza!!” Non vergognamoci MAI di essere cristiani, ovunque siamo, altrimenti facciamo il gioco di Satana che vuol scoraggiarci. ….per “rubarci la nostra anima”!!
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteLa confessione è la nostra guarigione
Articolo successivoSu Cristiani Today una rubrica mensile dedicata al dono della Divina Volontà
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.