Scintilla di luce della Parola

0
75
«Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto:

03/01/19
✝VANGELO GIOVANNI 1,29-34

In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele». Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

SCINTILLA DI LUCE🕯
03/01/19 Giovanni 1,29 34

“Ecco l’agnello di Dio che toglie il peccato del mondo”

🔥Cari fratelli, Giovanni testimonia che Gesù è il Figlio di Dio, l’Agnello che toglie il peccato del mondo perché ha visto scendere lo Spirito Santo dal cielo come una colomba su Gesù e l’ha visto rimanere su di Lui, ci dice la Parola.

Crediamoci! Giovanni battezza con acqua, ma Gesù Battezza nello Spirito Santo perché Lui e Lui solo è il figlio di Dio, “l’Agnello che è venuto nel mondo per togliere i peccati.” Ma in che modo ci toglie il peccato? Diventando uomo, uno di noi, uno tra noi pur restando “vero Dio…, Santo tra noi per rendere Santi tutti noi!” Mai Gesù, vedendo tra gli uomini la superbia, l’invidia, l’adulterio e la cattiveria.. ha puntato il dito.. ma “NON SI È ADATTATO”! Insegnava il “bene tra il male!” Con tante difficoltà, persecuzioni, ingiusti giudizi, Lui portava avanti la” vita nuova” in Lui stesso, vivendo una vita Santa e giusta. Lui portava su di sé il peccato del mondo e lo eliminava “brillando come luce tra le tenebre”.

Così dobbiamo fare anche noi! Gesù dà testimonianza della Sua Santità, “Vivendo e amando” da Santo, obbedendo al Padre da sempre fino alla fine, alla tragica fine della crocifissione e della morte in croce. Gesù vince il male con il bene, “vivendo e parlando del Sommo Bene”. Gesù non potrebbe togliere il peccato del mondo se si sottraesse al Peccato del mondo! Lui vive tra i peccatori ma da Santo. In Lui il male muore perché Gesù “lo fa ricadere su di sé rispondendo al male con il bene….come allora.. anche oggi nell’Eucaristia! Prendiamo esempio fratelli da Gesù.

Anche noi diamo la salvezza nella misura in cui lasciamo cadere su di noi il peccato del mondo e viviamo santamente, rispondendo con il bene al male! Anche se ingiustamente ci calunniano, noi parliamo bene di loro. Se ci perseguitano, noi perdoniamo e preghiamo per loro. Se ci odiano, noi amiamo. Se ci maledicono, noi benediciamo. Se parlano male di Dio e della Chiesa noi difendiamo la verità. “Facciamo ricadere anche su di noi il peccato del mondo” distruggendo in noi il male con il bene! Coraggio cristiani, che cristiani siamo se non seguiamo l’esempio di Cristo?
DIO CI BENEDICA
M.C.M.