Scintilla di luce della Parola

0
46

 06/01/19
✝VANGELO MATTEO 2,1-12

Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». All’udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme.

Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo. Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: “E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero l’ultima delle città principali di Giuda: da te infatti uscirà un capo che sarà il pastore del mio popolo, Israele”». Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con esattezza il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme dicendo: «Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo». Udito il re, essi partirono.

Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra.

Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.

 SCINTILLA DI LUCE🕯
06/01/19 Matteo 2,1-12 .
“Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono”

🔥Quando vediamo Gesù, noi ci prostriamo e lo adoriamo? Facciamo della nostra vita quotidiana un “presepe vivente” e vedremo che gioia si ha da questa LUCE che è venuta ad illuminare la nostra vita! Perché vogliamo vivere ancora nel buio dei nostri pensieri, delle nostre preoccupazioni, dei nostri dubbi di fede? Perché vogliamo vivere ancora nel buio del nostro orgoglio, dei nostri vizi, delle nostre vanità?

È una momentanea luce quella del benessere, dei soldi, del divertimento, del potere…. perché “TUTTO dobbiamo lasciare”. PUNTIAMO invece nell’ACCOGLIERE la “vera e duratura luce” che è venuta in mezzo a noi e che ci dà quella pienezza in terra e in cielo ETERNAMENTE! Nel corso della nostra giornata, troviamo un breve tempo per fermarci come i Pastori, come i Magi, e prostriamoci “adorando Gesù”. Lui è luce eterna e cambia la nostra vita “anche se noi non apriamo bocca”.

È la Sua luce che illumina e ogni PAROLA di Gesù è luce “perché rivela tutto l’amore di Dio Padre” che consola, guida, guarisce e libera dal male! Non sono le nostre preghiere, le tante novene… che ci ottengono le grazie, ma la Potenza, l’Onnipotenza di Dio che è LUCE Vera venuta tra noi, Verbo incarnato che è venuto per guidarci alla Santità. Non cambiano le circostanze avverse per le nostre parole elevate a Lui ma per la Sua PAROLA che giunge a noi come un “atto di vero amore”. Fermiamoci davanti a Gesù, PROSTRATI ADORIAMOLO senza chiedere nulla, LUI conosce tutto di noi…

Adorare Gesù, a volte suscita la preghiera di ringraziamento, a volte di lode…a volte ci porta ad un silenzio “appagante” attraverso cui sentiamo che Dio ci parla, ci riempie, ci abbraccia… ADORARE GESÙ VUOL DIRE ENTRARE NEL SUO AMORE e MANIFESTARLO al MONDO con le opere, con le parole, con i gesti..

Questa è EPIFANIA! Impariamo ad ASCOLTARE la Parola e a farla scendere dalla mente al cuore e sentiremo questa luce. La Parola è Gesù. È vera presenza di Dio! Prostrati adoriamo” il Verbo fatto Carne”. Quel bambino Gesù, di tanti anni fa, è vivo oggi nell’Eucaristia e con la Parola si prende cura di noi. Ha scelto di nascere in una mangiatoia per farsi “cibo” e nutrire la nostra fede… Lasciamoci illuminare e manifestiamo al mondo che Gesù è Salvezza di tutti! Questo vuol dire vivere “veramente” la festa dell’Epifania. Buona festa a tutti!
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here