Scintilla di luce della Parola

13/03/19
✝GIONA 3,1-10

In quel tempo, fu rivolta a Giona la parola del Signore: «Àlzati, va’ a Nìnive, la grande città, e annuncia loro quanto ti dico». Giona si alzò e andò a Nìnive secondo la parola del Signore.

Nìnive era una città molto grande, larga tre giornate di cammino. Giona cominciò a percorrere la città per un giorno di cammino e predicava: «Ancora quaranta giorni e Nìnive sarà distrutta».

I cittadini di Nìnive credettero a Dio e bandirono un digiuno, vestirono il sacco, grandi e piccoli. Giunta la notizia fino al re di Nìnive, egli si alzò dal trono, si tolse il manto, si coprì di sacco e si mise a sedere sulla cenere.

Per ordine del re e dei suoi grandi fu poi proclamato a Nìnive questo decreto: «Uomini e animali, armenti e greggi non gustino nulla, non pascolino, non bevano acqua. Uomini e bestie si coprano di sacco e Dio sia invocato con tutte le forze; ognuno si converta dalla sua condotta malvagia e dalla violenza che è nelle sue mani. Chi sa che Dio non cambi, si ravveda, deponga il suo ardente sdegno e noi non abbiamo a perire!».
Dio vide le loro opere, che cioè si erano convertiti dalla loro condotta malvagia, e Dio si ravvide riguardo al male che aveva minacciato di fare loro e non lo fece.

SCINTILLA DI LUCE🕯
13/03/19 Giona 3, 1-10

<<Chissà che Dio non cambi…Dio vide le loro opere…si ravvide riguardo al male che aveva minacciato di fare loro e non lo fece>>

🔥Noi anche senza volere, ci allontaniamo da Dio, ma Dio non si allontana MAI da noi, non dimentichiamolo. Lui, da vero Padre, manda il profeta Giona a Ninive per richiamare gli abitanti alla PENITENZA e alla CONVERSIONE. Siamo tutti Ninive, siamo tutti nell’iniquità, bisognosi di conversione e Dio invia anche a noi, Giona. Oggi infatti questa PAROLA, parla al nostro cuore, lasciamoci convertire, lasciamoci cambiare! Dio ha cambiato idea, ha visto la buona volontà degli abitanti di Ninive e si “ravvede,” dice la Parola e “non fece alcun male”! E noi ci siamo liberati dalle iniquità?

In questa Quaresima, cosa vogliamo cambiare in noi? Solo pretendiamo che “Dio cambi”, sì lo pretendiamo! Vogliamo un Dio che si piega a noi, che si ravveda mentre noi continuiamo a vivere nel male. Quanto è grande l’amore di Dio! In Gesù, Lui viene tra noi, si ravvede ancora oggi! Venendo in Gesù, Dio Padre, invece di distruggere, EDIFICA, costruisce NUOVE CREATURE in noi. Ma noi, vogliamo essere “nuove creature?”SI…e allora UNIAMOCI a Gesù, VIVIAMO i Sacramenti, preghiamo, PARTECIPIAMO all’Eucaristia, CONFESSIAMOCI…. basta più iniquità, basta più adulteri, basta parolacce, calunnie, invidia, prostituzioni, violenze sui minori …sugli anziani BASTA più!

Dio ha cambiato idea, è venuto con GESÙ a farci cambiare, LASCIAMOCI CAMBIARE! Dio ci ha perdonati, siamo noi che dobbiamo perdonare adesso, ma perdonare chi? Iniziamo a perdonare “noi stessi e poi i fratelli!” O vogliamo che Dio cambi idea nuovamente? Dio bussa al nostro cuore, lo sta facendo adesso, APRI e lasciati amare, lasciati perdonare, lasciati cambiare! Tu devi solo pregare, come fecero gli abitanti di Ninive. È questo che porta a far cambiare idea a Dio “anche” su di noi! Ecco i primi passi: “Invoca lo Spirito Santo, confessati e cammina con Gesù e Maria” verso la Santità nella Chiesa.
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.