Scintilla di luce della Parola

11/12/19
✝DAL LIBRO DEL PROFETA ISAIA 40,25-31

«A chi potreste paragonarmi,
quasi che io gli sia pari?» dice il Santo.
Levate in alto i vostri occhi e guardate:
chi ha creato tali cose?
Egli fa uscire in numero preciso il loro esercito
e le chiama tutte per nome;
per la sua onnipotenza e il vigore della sua forza
non ne manca alcuna.

Perché dici, Giacobbe,
e tu, Israele, ripeti:
«La mia via è nascosta al Signore
e il mio diritto è trascurato dal mio Dio»?
Non lo sai forse?
Non l’hai udito?
Dio eterno è il Signore,
che ha creato i confini della terra.
Egli non si affatica né si stanca,
la sua intelligenza è inscrutabile.
Egli dà forza allo stanco
e moltiplica il vigore allo spossato.
Anche i giovani faticano e si stancano,
gli adulti inciampano e cadono;
ma quanti sperano nel Signore riacquistano forza,
mettono ali come aquile,
corrono senza affannarsi,
camminano senza stancarsi.

 SCINTILLA DI LUCE🕯
11/12/19 Dal libro del profeta Isaia 40, 25-31

“Ma quanti sperano nel Signore riacquistano forza, mettono ali come aquile, corrono senza affannarsi, camminano senza stancarsi”.

🔥Chi non avverte nel corso della settimana o a volte, nel corso della giornata, momenti di vera stanchezza psico-fisica, senso di oppressione, vuoto interiore che non riusciamo magari neanche a giustificare? Ci nascondiamo dicendo che siamo troppo stressati, che corriamo sempre con i minuti contati, diciamo spesso che non c’è un momento di vero riposo…e in fondo è vero, perché “solo in Dio riposa l’anima nostra”. I ritmi frenetici, creano in noi una “malinconia interiore” dalla quale si può uscire solo mettendosi in orazione. Oggi la mia è un’ennesima testimonianza, perché ho sperimentato questa malinconia quando sono stata troppo presa dalle cose del mondo, dai ritmi stressanti del lavoro e da alcuni impegni di famiglia. Quando ci mettiamo in orazione ed invochiamo lo Spirito Santo in noi, lo Spirito Santo “prega in noi”, CAMBIA il nostro cuore, placa la nostra malinconia….PROVATE!

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Come un’aquila stanca di volare, forse perché è un po’ ferita dalle intemperie o dalle calamità naturali, si sente costretta a fermarsi ma non definitivamente, perché ancora SPERA, ancora CREDE nelle sue capacità, nelle sue forze ed improvvisamente ,”dà un colpo di ala e si rialza”… così siamo noi! Lo Spirito Santo ci dà la “FORZA per rialzarci”, perché ravviva la nostra speranza che un cristiano vero NON PERDE MAI!! Bene dice il profeta Isaia: “quanti sperano nel Signore acquistano forza e camminano senza stancarsi”. Qual è il nostro segreto? La PREGHIERA perseverante davanti a Gesù, l’invocazione dello Spirito Santo che ci fa dare, anche a noi, un “colpo d’ala e ci fa rialzare e correre senza affannarsi!” Quando siamo in intima relazione con il Signore, abbiamo un modo diverso di sorridere, di salutare… una luce negli occhi che è “riflesso di eternità”… altro che stanchezza! Il nostro volto raggiante è ANNUNCIO VIVENTE di Dio anche senza aprir bocca: la gioia che è in noi…la dice tutta!! Non è che non siamo stanchi fisicamente, è che come per l’ Aquila, ti arriva… dallo Spirito Santo… una forza soprannaturale che ti riporta a RIALZARTI SEMPRE, a camminare, a correre e a volare!!

Non aggiungo altro.. solo affermo che in ORAZIONE, davanti al Signore, ci dimentichiamo delle cose che ci preoccupano, e più si è stanchi più ci immergiamo in Dio; più ci immergiamo in Dio e tanto più ci impegniamo in questa terra…”SERVENDO”. Ma se non provi a volare…. non potrai mai capire questa MISTERIOSA contraddizione!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteFamiglia, Sposa di Cristo
Articolo successivoRenato Zero difende la vita, è contro l’aborto ed ama Dio
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.