Scintilla di luce della Parola

13/07/19
✝ VANGELO MATTEO 10, 24-33

In quel tempo, disse Gesù ai suoi apostoli:
«Un discepolo non è più grande del maestro, né un servo è più grande del suo signore; è sufficiente per il discepolo diventare come il suo maestro e per il servo come il suo signore. Se hanno chiamato Beelzebùl il padrone di casa, quanto più quelli della sua famiglia!
Non abbiate dunque paura di loro, poiché nulla vi è di nascosto che non sarà svelato né di segreto che non sarà conosciuto. Quello che io vi dico nelle tenebre voi ditelo nella luce, e quello che ascoltate all’orecchio voi annunciatelo dalle terrazze.
E non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; abbiate paura piuttosto di colui che ha il potere di far perire nella Geènna e l’anima e il corpo.
Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure nemmeno uno di essi cadrà a terra senza il volere del Padre vostro. Perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati. Non abbiate dunque paura: voi valete più di molti passeri!
Perciò chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anch’io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli; chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli».

SCINTILLA DI LUCE🕯
13/07/19 Matteo 10, 24- 33

“E non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno il potere di uccidere l’anima, abbiate paura piuttosto di colui che ha il potere di far perire nella Genna e l’anima e il corpo”.

🔥Quante false accuse giungono al cuore del cristiano, solo Dio lo può sapere! Io ne ho due che mi “martellano il cervello”, una poi è una “stigmata” per me. Quando finirà questa mia travagliata prova, ve la racconterò. Per il momento pregate per me perché io abbia ancora la forza per sopportare e per offrire tutto a DIO, in espiazione dei miei peccati e dei vostri che leggete. Alla luce di questa Parola, oggi guardiamo al nostro cuore e facciamo Verità, solo così ogni falsa accusa scivola dal nostro cuore e non ci ferisce. Dobbiamo rispondere a Dio del nostro operato, dei nostri desideri, del nostro modo di Amare. L’uomo potrà farci soffrire in terra sia spiritualmente che fisicamente.

Le parole ci possono ferire, il corpo può anche essere condotto in carcere e SOFFRIRE ma se siamo nella Verità, siamo “LIBERI e FELICI”, perché chi dobbiamo veramente temere è Dio che ha il potere di “farci perire nella Geènna, anima e corpo.” L’uomo non ha il potere di uccidere l’anima. La vita spirituale è una “cassaforte” per me che solo Dio può aprire e Lui solo sa se la troverà “piena o vuota” di virtù, di buoni propositi, di Santi desideri, di purezza d’intenzioni…o di tanti peccati. Il corpo appartiene a Dio dal Battesimo e anche all’uomo che può abbellire questo “tempio dello Spirito Santo” o con la preghiera o con la cura della salute oppure con il rispetto della DIGNITÀ umana, ma può anche “distruggerlo” con la violenza, con i vizi, con il peccato, con il suicidio, con l’omicidio e con l’eutanasia.

L’uomo ha il potere sul corpo ma anche se arrivasse a distruggerlo, chi ci deve far paura è più Dio perché cosa sono 100 anni di sofferenza terrena se OFFRENDOLI ed UNENDOLI al Signore si riesce a guadagnare la vita eterna, la pace eternamente? L’uomo è sempre limitato nonostante i suoi soldi, la sua potenza e le sue conoscenze. Non sempre è facile accettarlo, per qualcuno è impossibile!! Dio solo è Onnipotente, capace di ridarci sia la salute fisica che quella spirituale liberandoci dal peccato! L’uomo può intervenire LIMITATAMENTE sul corpo e sul peccato! Dio invece può tutto nella PIENEZZA. È lui che dobbiamo più temere. Puntiamo più sull’amicizia con Dio rispetto a quella dell’uomo. Il mio è un consiglio!
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.