Scintilla di luce della Parola

13/08/19
✝ VANGELO MATTEO 18,1-5.10.12-14
 
In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è più grande nel regno dei cieli?».

Allora chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse:

«In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque si farà piccolo come questo bambino, costui è il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglierà un solo bambino come questo nel mio nome, accoglie me.

Guardate di non disprezzare uno solo di questi piccoli, perché io vi dico che i loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli.

Che cosa vi pare? Se un uomo ha cento pecore e una di loro si smarrisce, non lascerà le novantanove sui monti e andrà a cercare quella che si è smarrita? In verità io vi dico: se riesce a trovarla, si rallegrerà per quella più che per le novantanove che non si erano smarrite. Così è volontà del Padre vostro che è nei cieli, che neanche uno di questi piccoli si perda.

SCINTILLA DI LUCE🕯 13/08/19 Matteo 18,1- 5.10.12- 14

“Così è la volontà del Padre Vostro che è nei cieli, che neanche uno di questi piccoli si perda”.

🔥Il Padre ha a cuore OGNI SUO FIGLIO. Il dissoluto tanto quanto quello che ogni giorno lo “segue” e lo adora è nel cuore del Padre, per questo Dio non si dà pace se un suo FIGLIO è lontano. Lo attende sempre e fa di tutto per riportarlo nella retta via. La Parola ci dice che, da Buon Pastore, lascia pure le novantanove pecore per recuperare la pecorella smarrita. Come può accadere oggi concretamente che il Padre recupera la pecorella smarrita? Invia i suoi Angeli e forse tra questi ci siamo proprio noi. La Chiesa e i suoi Ministri, ogni Cristiano è il corpo e le membra di Cristo, Lui è la testa, quindi noi possiamo essere la persona di cui il Padre si può servire per riportare a Lui chi è lontano.

Quando incarniamo la Parola, quando viviamo l’ AMORE VERO, quando perdoniamo e testimoniamo….noi siamo ANNUNCIO VIVENTE dell’Amore di Dio che guarisce, che consola, che libera e richiama alla retta via! Fratelli e sorelle, ci rendiamo conto o no della grande responsabilità che abbiamo noi che viviamo nel Signore? Siamo la voce, le braccia, la luce riflessa della TRINITÀ… il profumo di Dio che attrae naturalmente quando siamo in grazia di Dio, diversamente “puzziamo”, allontanando piuttosto ogni fratello dal Padre. Ma Dio ama tutti allo stesso modo. Dio, ci dice la Parola oggi, vuole che “neanche uno dei suoi figli si perda”. Lui ama e aspetta tutti e provvederà a tutti… “grandi e piccoli”, anzi più “piccoli siamo”, più si fa in fretta a raggiungere le braccia del Padre …sempre aperte!
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here