Scintilla di luce della Parola

15/08/19
✝ VANGELO LUCA 1,39-56

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda.
Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo.

Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto».

Allora Maria disse:
«L’anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva.
D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente
e Santo è il suo nome;
di generazione in generazione la sua misericordia
per quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva detto ai nostri padri,
per Abramo e la sua discendenza, per sempre».

SCINTILLA DI LUCE🕯
15/08/19 Luca 1,39-56

“L’ anima mia magnifica il Signore perché ha guardato l’umiltà della sua serva”.

🔥Quando mi sento superba, arrogante, orgogliosa per i miei figli e per gli obiettivi raggiunti, ciò che ho dentro si scontra con questa Parola e subito sento un “SANTO e benedetto VUOTO” che mi fa cadere da ogni malefico e umano piedistallo! Con gioia allora mi unisco alla gioia di Maria, la nostra Madre che ESULTA perché “Dio ha guardato l’umiltà della sua serva”. Non è sbagliato esultare, gioire…. è la motivazione nel cuore che dobbiamo attenzionare! Se io ho raggiunto degli obiettivi o se i nostri figli ci danno soddisfazione, è giusto esultare, ma si può gioire RESTANDO UMILI, basta “ringraziare Dio, lodarlo e benedirlo per ogni gioia e per la soddisfazione”. Quando invece esultiamo con superbia, con orgoglio, questa preghiera di Maria ci ricordi che “Dio ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore, ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli UMILI”. In questo giorno solenne più che mai, mettiamoci sotto il manto di Maria e CONSACRIAMOCI a Lei, vero esempio di UMILTÀ. Recitiamo il Santo Rosario ogni giorno, camminiamo con Lei. Nel vivere la nostra vocazione, a Lei affidiamo i nostri figli, le nostre famiglie e la nostra fede, fiduciosi che Lei, Maria Assunta in Cielo sempre intercederà per la nostra santificazione.
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here