Scintilla di luce della Parola

Foto di Free-Photos da Pixabay

22/12/19
✝ VANGELO MATTEO 1,18-24

Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto.

Però, mentre stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati».

Tutto questo è avvenuto perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: «Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio: a lui sarà dato il nome di Emmanuele», che significa “Dio con noi”.

Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa.

SCINTILLA DI LUCE🕯
22/12/19 Matteo 1,18 -24

“Il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù”.

🔥Un Angelo del Signore in sogno apparve a Giuseppe e gli disse di non temere di prendere Maria come sposa, perché il bambino generato in Lei viene dallo Spirito Santo. L’azione dello Spirito Santo è il segno che Dio, l’Eterno, il creatore dell’universo, ci vuole bene e ama il Suo popolo, non l’abbandona e, nonostante le offese dell’uomo che non ha creduto ai profeti del passato, viene tra noi in Gesù, per opera dello Spirito Santo, nel grembo di una donna, Maria. Giuseppe crede al sogno e sposa Maria, crescendo in “età, Sapienza e Grazia” Gesù, l’Emmanuele, il Dio con noi. Nasce la “Santa famiglia di Nazareth”, punto di riferimento per noi tutti. Maria e Giuseppe sono infatti il nostro esempio di Fede. Entrambi si sono FIDATI della voce di un Angelo e si sono AFFIDATI a Dio facendo un “salto nel buio”!

Hanno dato la loro vita a Dio, rivelatosi nel loro cuore in modo strano… soprannaturale, e si sono lasciati guidare nel crescere Gesù, senza sapere cosa riservava loro il futuro. Il loro “totale abbandono a Dio” è la chiave per me che ha aperto la porta della mia FEDE! L’esempio di vita di tanti Santi è prezioso per me, ma mai quanto l’esempio della Sacra famiglia! L’abbandono di Maria e Giuseppe e poi, ancor più grande, l’abbandono di Gesù nel Getsemani, tra le braccia del Padre, con le parole:” Tuttavia non la mia ma la tua volontà si compia”, ha CAMBIATO la mia VITA! Maria si è fidata dello Spirito Santo che ha trasformato il Suo grembo in un tempio dove Dio ha scelto di venire al mondo. Dove giunge Dio, per opera dello Spirito Santo, TUTTO diviene SANTO! Anche noi siamo, dal Battesimo, “Luogo Santo”, e sempre per opera dello Spirito Santo, attraverso il Sacramento della Confermazione (Cresima), attraverso i sette Doni, siamo in grado di comprendere che Gesù è Dio tra noi, e se lo comprendiamo, ci santifichiamo! Maria e Giuseppe non avevano fatto corsi speciali di Teologia, è stata la Luce dello Spirito Santo, attraverso gli Angeli, che li ha resi capaci di credere e di fidarsi di Dio! Invochiamo lo Spirito Santo, perché, anche noi, come il bambino Gesù, siamo resi partecipi della Divinità di Dio attraverso i Sacramenti! Ancora oggi lo Spirito Santo dà vita, una Vita Nuova!

Non lasciamoci “seppellire” dalle paure, dalle vanità mondane e dalla nostra umanità. Siamo stati generati dallo Spirito Santo anche noi, creature ad immagine e somiglianza di Dio! Non roviniamo il PROGETTO di Dio e se ciò accade con il peccato…, con la Confessione, RIAPPROPRIAMOCENE! Dio ci vuol Santi, per questo si è fatto uomo in Gesù!
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteMeditando verso il Natale: anche quest’anno torna Natale
Articolo successivo10 cose che dovreste sapere sul Regno di Dio
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.