Scintilla di luce della Parola

26/08/19
✝ VANGELO MATTEO 23,13-22

In quel tempo, Gesù parlò dicendo:
«Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti alla gente; di fatto non entrate voi, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrare.
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo prosèlito e, quando lo è divenuto, lo rendete degno della Geènna due volte più di voi.
Guai a voi, guide cieche, che dite: “Se uno giura per il tempio, non conta nulla; se invece uno giura per l’oro del tempio, resta obbligato”. Stolti e ciechi! Che cosa è più grande: l’oro o il tempio che rende sacro l’oro? E dite ancora: “Se uno giura per l’altare, non conta nulla; se invece uno giura per l’offerta che vi sta sopra, resta obbligato”. Ciechi! Che cosa è più grande: l’offerta o l’altare che rende sacra l’offerta? Ebbene, chi giura per l’altare, giura per l’altare e per quanto vi sta sopra; e chi giura per il tempio, giura per il tempio e per Colui che lo abita. E chi giura per il cielo, giura per il trono di Dio e per Colui che vi è assiso».

SCINTILLA DI LUCE🕯
26/08/19 Matteo 23, 13- 22

“Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti alla gente; di fatto non entrate voi, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrare”.

🔥Lo scriba riceveva una formazione adeguata nella conoscenza della legge e veniva dato a lui il titolo di “rabbi’, che vuol dire maestro, ma solo Gesù è il vero Maestro! Gesù, cerca di scuoterli per farli entrare nella Verità, perché Lui legge nei loro cuori e li vede IPOCRITI. Essi infatti, non comportandosi rettamente, non solo “non entrano nel Regno dei cieli”, ma sono “GUIDE CIECHE” – così li definisce Gesù – perché “non fanno entrare nemmeno quelli che vogliono entrare”. Gesù vuole salvare loro e tutti i suoi figli e non vuole offenderli considerandoli IPOCRITI, ma vuole paternamente richiamarli ad approfondire la legge esortandoli a sfuggire alla tentazione di uniformare la legge alla volontà dell’Uomo. Gesù dice: “GUAI a voi!”, mettendoli in guardia ed esortandoli a VIVERE la VERITÀ della legge che Lui incarna!

Genitori, oggi questa Parola parla anche al nostro cuore. Se non preghiamo, se non seguiamo Gesù che è venuto NON a modificare ma a dare “pieno compimento alla legge”, anche noi possiamo essere “GUIDE CIECHE” per i nostri figli. Studiamo le scritture, approfondiamo la preghiera, educhiamo i nostri figli alla Verità, all’ Amore di Dio che ci viene dai comandamenti! Insegniamo soprattutto ai nostri figli ad aprire il cuore a Gesù, a pregarlo, perché Lui è il nostro Maestro di vita! Quanti genitori accompagnano soltanto i loro figli al catechismo ma poi non mostrano interesse per Dio e parlano male della Chiesa. Quanti genitori dicono di pregare, magari qualche volta si prega insieme finché sono piccoli, ma poi non partecipano all’Eucaristia la domenica. Questi genitori si comportano da “guide cieche”! Riflettiamo genitori, se vogliamo che il mondo CAMBI, educhiamo i nostri figli alla preghiera, perché i nostri giovani sono gli “Adulti di domani”!
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.