Scintilla di luce della Parola

Foto di Free-Photos da Pixabay

 24/12/19
✝ VANGELO LUCA 1,67-79

In quel tempo, Zaccarìa, padre di Giovanni, fu colmato di Spirito Santo e profetò dicendo:

«Benedetto il Signore, Dio d’Israele,
perché ha visitato e redento il suo popolo,
e ha suscitato per noi un Salvatore potente
nella casa di Davide, suo servo,
come aveva detto
per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:
salvezza dai nostri nemici,
e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri
e si è ricordato della sua santa alleanza,
del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore, in santità e giustizia
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo
perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,
per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza
nella remissione dei suoi peccati.

Grazie alla tenerezza e misericordia del nostro Dio,
ci visiterà un sole che sorge dall’alto,
per risplendere su quelli che stanno nelle tenebre
e nell’ombra di morte,
e dirigere i nostri passi
sulla via della pace».

 SCINTILLA DI LUCE🕯
24/12/19 Luca 1, 67- 79

“Benedetto il Signore, Dio di Israele, perché ha visitato e redento il suo popolo”.

🔥Sia Benedetto nostro Signore, perché non solo ha visitato il Suo popolo, ma l’ha anche redento. Per questo è venuto tra noi in Gesù! Dio si è fatto uomo per liberarci dalla schiavitù del peccato e del male; dice infatti la Parola: “Salvezza dai nostri nemici e dalle mani di quanti ci odiano”. Dio si è ricordato della Sua Santa Alleanza, del giuramento fatto ad Abramo. L’Eterno Padre è venuto tra noi uomini, ci pensiamo? Lui, il Creatore di tutto, viene tra le sue creature e “bussa”… sta’ alla porta e bussa al nostro cuore! Cosa accade in noi? C’è chi apre con gioia e l’accoglie, cena con Lui ed è felice di vivere una profonda e spirituale relazione, c’è però purtroppo anche chi “se ne frega”! C’è chi non apre il cuore perché è già “impegnato con il maligno” e c’è chi apre, vede il volto di Gesù, comprende che Gesù è l’Emmanuele, il Dio tra noi, ma vive con indifferenza!

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Eppure il Signore, con la Sua Santa Alleanza, “liberandoci dalle mani dei nemici”, ci concede di servirlo “senza timore, in santità e giustizia, al suo cospetto, per tutti i nostri giorni”… tutti i nostri giorni….in terra e in cielo! Il Creatore ha fatto un’ Alleanza con Abramo che ha poi rinnovato con Isacco, Giacobbe e Mosè. Il cantico di Zaccaria ci rievoca la storia del Popolo guidato da Dio. Meditiamolo bene: l’Alleanza di Dio con Abramo è stata portata avanti dai profeti, tradita qualche volta dai padri, però Dio ha usato Misericordia verso noi, più volte, anzi sempre, fino a quando “ha suscitato una salvezza potente”. Il bambino Gesù, di cui ricorderemo questa sera la nascita, è l’ultimo dei profeti, mandato da Dio per “andare innanzi al Signore a preparargli le strade”. Gesù, è il “Sole che sorge” per dar luce “a chi è nelle tenebre e nell’ombra di morte”. Uniamoci a Cristo, “PROSTRATI ADORIAMOLO”, perché in questa Misteriosa comunione, si apre per noi un Mondo Nuovo, dove non c’è più ingiustizia e malignità, ma quella pace e quell”‘AMORE… amore che tanto desideriamo e di cui tutti abbiamo bisogno! Venite, PROSTRATI ADORIAMO Gesù che è venuto tra noi!

È tempo di scambio di doni e Dio non poteva fare all’umanità un regalo più grande: sé stesso in GESÙ! Noi facciamo la stessa cosa, AMANDO e servendo Dio, i fratelli e “AUGURANDO a tutti un “Buon Natale” che vuol dire:” Auguro a te che Gesù nasca nel tuo cuore” . Auguriamolo a tutti, dico a tutti…amici e nemici…solo così il mondo potrà rinnovarsi! Buon Natale a tutti voi🤗
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteMeditando verso il Natale: gregge senza pastore
Articolo successivoapsCRISTIANITODAY.it – CentoVentunesimo Numero
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.