Scintilla di luce della Parola

25/12/19
✝ VANGELO GIOVANNI 1,1-18

In principio era il Verbo,
e il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio.

Egli era, in principio, presso Dio:
tutto è stato fatto per mezzo di lui
e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste.

In lui era la vita
e la vita era la luce degli uomini;
la luce splende nelle tenebre
e le tenebre non l’hanno vinta.

Venne un uomo mandato da Dio:
il suo nome era Giovanni.
Egli venne come testimone
per dare testimonianza alla luce,
perché tutti credessero per mezzo di lui.
Non era lui la luce,
ma doveva dare testimonianza alla luce.

Veniva nel mondo la luce vera,
quella che illumina ogni uomo.
Era nel mondo
e il mondo è stato fatto per mezzo di lui;
eppure il mondo non lo ha riconosciuto.
Venne fra i suoi,
e i suoi non lo hanno accolto.

A quanti però lo hanno accolto
ha dato potere di diventare figli di Dio:
a quelli che credono nel suo nome,
i quali, non da sangue
né da volere di carne
né da volere di uomo,
ma da Dio sono stati generati.

E il Verbo si fece carne
e venne ad abitare in mezzo a noi;
e noi abbiamo contemplato la sua gloria,
gloria come del Figlio unigenito
che viene dal Padre,
pieno di grazia e di verità.

Giovanni gli dà testimonianza e proclama:
«Era di lui che io dissi:
Colui che viene dopo di me
è avanti a me,
perché era prima di me».

Dalla sua pienezza
noi tutti abbiamo ricevuto:
grazia su grazia.
Perché la Legge fu data per mezzo di Mosè,
la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo.

Leggi di più:  Come renderemo grazie per un cosi grande dono?

Dio, nessuno lo ha mai visto:
il Figlio unigenito, che è Dio
ed è nel seno del Padre,
è lui che lo ha rivelato.

SCINTILLA DI LUCE🕯
25/12/19
Giovanni 1,1 -18

“Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo”.

🔥Il Cristianesimo non è una devozione, ma un cambiamento che porta Gesù e Gesù è una rivoluzione che entra in noi, ci invade in ogni aspetto e si espande da noi ai fratelli e al mondo! Gesù, “Luce Vera”, con la Sua venuta, non può lasciare il mondo nel male, Gesù è venuto ad “illuminare” ogni uomo, lo trova nelle tenebre e lo “cambia” se gli permettiamo di RINNOVARE il cuore e la mente. Gesù ci cambia come cambia una “stanza al buio senza infissi” se improvvisamente in essa, accendiamo una luce, o se ci mettiamo le finestre e i balconi….quella stanza non è più al buio, e se decidiamo di lasciare sempre aperte le serrande, è sempre illuminata!

Se decidiamo di lasciare gli infissi sempre aperti, entra pure l’aria. Non è più la stessa stanza! Adesso è illuminata e c’è ossigeno, ….in essa si può vivere! La stessa cosa accade in noi…se ci decidiamo a pregare, “se facciamo lavorare la TRINITÀ che è già dentro ogni Battezzato… perché è LUCE e OSSIGENO che dà vita! Non scoraggiamoci, Gesù viene nel mondo come “luce vera” che illumina ogni uomo, dice la Parola. Il Signore illumina “ogni situazione di vita” dove c’è buio, incertezza, scoraggiamento, morte! Gesù è luce e quando arriva, porta vitalità, forza, pace e serenità… perché “tutto sostiene con la Sua Parola potente…perché è IRRADIAZIONE di gloria” (Eb1,1-6).Quel piccolo bambino, venuto tra noi povero, senza ostetrici, senza ospedali né assistenza…è il VERBO INCARNATO che “sostiene il mondo” perché “è la “PAROLA del PADRE”…che, se l’accogliamo, ci cambia, illuminando i nostri pensieri e la nostra volontà….cambia le nostre decisioni orientandole al bene, SOLO alla volontà Sua, che è la nostra felicità che tanto cerchiamo!

Leggi di più:  Così anche il Padre mio celeste farà con voi se non perdonerete di cuore, ciascuno al proprio fratello

L’INCARNAZIONE cambia tutto in noi e nel mondo, perché Dio si fa uno di noi per far sì che noi ritorniamo ad avere l’immagine e la somiglianza di Dio che avevamo sin dalla creazione…somiglianza che il peccato distrugge!Ecco perché il Natale è una RIVOLUZIONE INTERIORE e sociale.. se ci crediamo e se la viviamo! Sta scritto: “Veniva nel mondo la luce vera eppure il mondo non lo ha riconosciuto”, infatti sappiamo che fine ha fatto Gesù in croce, ma è Natale ancora, è sempre Natale con i Sacramenti. Gesù è RISORTO e quanti crediamo in Lui e lo accogliamo, possiamo diventare “figli di Dio”. Sta scritto infatti: “A quanti però lo hanno accolto, ha dato il potere di diventare “figli di Dio”. Fratelli carissimi in Cristo, siamo già figli di Dio dal Battesimo, ma cerchiamo di vivere da figli di Dio e di non farci rubare l’eredità eterna…basta VIGILARE perché, il peccato “spegne”…ma i Sacramenti accendono! Auguro a tutti voi un sereno Natale di Gesù.🤗
DIO CI BENEDICA 💞🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteMeditando verso il Natale: buon compleanno caro Gesù Bambino
Articolo successivoLETTERA A GESÙ BAMBINO
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.