Scintilla di luce della Parola

 22/09/19
✝ DALLA LETTERA DI SAN PAOLO APOSTOLO A TIMOTEO 2,1-8
 
Figlio mio, raccomando, prima di tutto, che si facciano domande, suppliche, preghiere e ringraziamenti per tutti gli uomini, per i re e per tutti quelli che stanno al potere, perché possiamo condurre una vita calma e tranquilla, dignitosa e dedicata a Dio. Questa è cosa bella e gradita al cospetto di Dio, nostro salvatore, il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati e giungano alla conoscenza della verità.

Uno solo, infatti, è Dio e uno solo anche il mediatore fra Dio e gli uomini, l’uomo Cristo Gesù, che ha dato se stesso in riscatto per tutti. Questa testimonianza egli l’ha data nei tempi stabiliti, e di essa io sono stato fatto messaggero e apostolo – dico la verità, non mentisco –, maestro dei pagani nella fede e nella verità.

Voglio dunque che in ogni luogo gli uomini preghino, alzando al cielo mani pure, senza collera e senza contese.

SCINTILLA DI LUCE
22/09/19 Dalla prima lettera di San Paolo a Timoteo 2, 1-8

“Voglio dunque che in ogni luogo gli uomini preghino, alzando al cielo mani pure, senza collera e senza contese”.

🔥Ciò che vuole il Signore è che “tutti” gli uomini siano salvati e giungano alla conoscenza della Verità. Perché questo obiettivo sia raggiunto, la strada il Signore ce l’ha spianata: la PREGHIERA, “alzando al cielo mani pure, senza collera e senza contese”, dice la Parola. In ogni famiglia, in ogni comunità ecclesiale, nei luoghi di lavoro…quante contese ci sono! La Parola oggi è chiara, il Signore NON VUOLE “collera e contese”. Solo la preghiera, solo lo Spirito Santo può guidarci alla Volontà di Dio, all’Amore, al rifiuto di contese, di calunnie e di rancori.

Leggi di più:  "Il guardiano gli apre e le pecore ascoltano la sua voce"

Che ci siano contese nelle riunioni di lavoro o nello sport, nella politica…. non è ammesso ma si può comprendere. È più “scandaloso” invece l’esistenza di “collera e di contese” nei gruppi di preghiera e in famiglia dove si prega…”alzando al cielo le mani”!!
Che siano “pure” queste mani e così anche il cuore e la mente!!! Ogni discussione deve portare al chiarimento, a creare un rapporto migliore e ad una crescita spirituale; se non è così, viene dal nemico!

Invochiamo lo Spirito Santo SPESSO e PRIMA di ogni discussione. Alziamo le mani al cielo e chiediamo spesso la “benedizione di Dio” sui luoghi di lavoro, su tutte le famiglie, sulla Chiesa, su tutti i gruppi e su tutto il mondo, perché si riesca a raggiungere la VERITÀ e la salvezza per tutti.
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteVita e famiglia: una questione laica ma il sostegno della Chiesa fa la differenza
Articolo successivoMonica Marangoni: “Non possa fare a meno della fede e dell’Eucarestia”
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.