Scintilla di luce della Parola

01/10/19
✝ VANGELO LUCA 9,51-56

Mentre stavano compiendosi i giorni in cui sarebbe stato elevato in alto, Gesù prese la ferma decisione di mettersi in cammino verso Gerusalemme e mandò messaggeri davanti a sé.
Questi si incamminarono ed entrarono in un villaggio di Samaritani per preparargli l’ingresso. Ma essi non vollero riceverlo, perché era chiaramente in cammino verso Gerusalemme.
Quando videro ciò, i discepoli Giacomo e Giovanni dissero: «Signore, vuoi che diciamo che scenda un fuoco dal cielo e li consumi?». Si voltò e li rimproverò. E si misero in cammino verso un altro villaggio.

 SCINTILLA DI LUCE🕯
01/10/19 Luca 9, 51- 56

“Signore, vuoi che diciamo che scenda un fuoco dal cielo e li consumi? Si voltò e li rimproverò”.

🔥 Mentre Gesù era in cammino verso Gerusalemme, attraversando la Samaria, gli viene impedito di entrare in un villaggio. Giacomo e Giovanni propongono così a Gesù di vendicarsi ma Gesù li rimprovera. Gesù PROPONE la Verità “nell’Amore e nella libertà”, NON IMPONE! Giacomo e Giovanni non avevano ancora capito nulla su Gesù, loro propongono a Gesù di dare agli abitanti della Samaria, che lo avevano respinto, una lezione, ma la lezione vera l’hanno avuta loro da Gesù! Gesù PROPONE la Verità che dà vita e salvezza e non accetta nessuna azione che appartiene al MALE, al maligno… nessuna vendetta! Certo ci sarà rimasto male il maestro, ma Lui è Amore, INCARNA l’Amore cioè Dio, e la proposta dei due discepoli di incenerire chi ha respinto Gesù…non si può sentire! Subito Gesù la respinge ovviamente e dà loro un insegnamento nuovo.

Cari fratelli, oggi attraverso questa Parola lasciamoci guarire il cuore. Quando riceviamo un torto, qualche volta lo spirito di vendetta si scatena in noi, anche solo con il pensiero, ma è già peccato! Non sentiamoci tanto diversi da Giacomo e Giovanni. Io ho SUBÌTO la stessa tentazione davanti a violenze sui minori o sugli anziani, ascoltando certi fatti di cronaca e mi è accaduto, lo ammetto, “istintivamente” di dire: “Meriterebbero la pena di morte, una delle più brutte: essere bruciati vivi!”. Oggi questa Parola mi rimprovera… so di non essere perfetta e santa… il mio pensiero è simile a quello dei discepoli e anche la risposta di Gesù è la stessa ancora oggi!! Gesù non vuole intervenire, pur potendolo fare e se Lui è il nostro Maestro, dobbiamo subito mettere a tacere il nostro ISTINTO disumano nei confronti dei fratelli che sbagliano.

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Gesù “condanna la vendetta” non impone la Fede a Lui, la propone “con amore” e rispetta la libertà di scelta di ciascuno. Quando la nostra mente è contaminata dalla tentazione di vendetta, disintossichiamola subito con la Confessione. Gesù, con questa Parola rimprovera ed educa, ma con la Confessione ci libera dal “veleno della tentazione”! Non dimenticarlo mai, fratello e sorella se, come me, hai subìto la stessa tentazione!
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M

Articolo precedenteAngelo Russo, un giovane innamorato della Sacra Sindone
Articolo successivoapsCRISTIANITODAY.it – Centonovesimo Numero
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.