Scintilla di luce della Parola

 02/10/19
✝ VANGELO MATTEO 18,1-5.10

In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è più grande nel regno dei cieli?».
Allora chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: «In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.
Perciò chiunque si farà piccolo come questo bambino, costui è il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglierà un solo bambino come questo nel mio nome, accoglie me.
Guardate di non disprezzare uno solo di questi piccoli, perché io vi dico che i loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli».

SCINTILLA DI LUCE🕯
2/10/19 Matteo 18, 1-5.10

“Chiunque si farà piccolo come questo bambino, costui è il più grande nel regno dei cieli”.

🔥Come può accadere che il bambino è il più grande nel Regno dei cieli? Accade perché il bambino cammina col papà, non si distacca mai da lui perché si sente al sicuro e quindi, vivendo con il padre…non solo rimane allo stesso “posto” del padre ma anche “diventa come il padre!” Così è per ciascuno di noi: se viviamo nel Padre, godiamo dei privilegi del “posto” del Padre. Quali sono questi privilegi?

Pace, gioia, assenza di peccato, la vita eterna…e come se non bastasse l’essere “grande nel Regno dei cieli”! Più si è umili, sobri, miti e semplici come i bambini, più si è grandi nel Regno dei cieli. L’esempio ce lo può dare anche Santa Teresa di Lisieux. “Se non ci convertiremo e non diventeremo come i bambini, non entreremo nel Regno dei cieli”. La Parola è chiara! Lasciamoci guidare dal nostro Angelo Custode di cui oggi facciamo memoria, perché certamente ci guiderà ad avere tutte quelle virtù necessarie per restare nel Padre. Io credo al mio Angelo Custode!

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Ho visto più volte “la morte con gli occhi” e ho sentito la paterna protezione del mio Angelo dai nemici, da coloro che banalizzano la fede e non credono. Testimonio che ho sperimentato l’intervento dell’Angelo custode sui miei due figli. Ogni mattina io affido al mio Angelo Custode: me stessa, la mia famiglia, i miei figli e tutti i fratelli dei miei gruppi. E tu? Lasciati guidare dal tuo Angelo Custode che illumina, custodisce, regge e governa ciascuno di noi affidati a lui dalla pietà celeste.
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedente“Anche i Papi Comunicano” il nuovo libro di Veronica Giacometti
Articolo successivoScintilla di luce dela Parola
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.