Scintilla di luce della Parola

03/11/19
✝ VANGELO LUCA 19,1-10

In quel tempo, Gesù entrò nella città di Gèrico e la stava attraversando, quand’ecco un uomo, di nome Zacchèo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere chi era Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, perché era piccolo di statura. Allora corse avanti e, per riuscire a vederlo, salì su un sicomòro, perché doveva passare di là.

Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli disse: «Zacchèo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua». Scese in fretta e lo accolse pieno di gioia. Vedendo ciò, tutti mormoravano: «È entrato in casa di un peccatore!».

Ma Zacchèo, alzatosi, disse al Signore: «Ecco, Signore, io do la metà di ciò che possiedo ai poveri e, se ho rubato a qualcuno, restituisco quattro volte tanto».

Gesù gli rispose: «Oggi per questa casa è venuta la salvezza, perché anch’egli è figlio di Abramo. Il Figlio dell’uomo infatti è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto».

 SCINTILLA DI LUCE🕯
3/11/19 Luca 19, 1-10

“Ecco, Signore, io do la metà di ciò che possiedo ai poveri e se ho rubato a qualcuno restituisco quattro volte tanto”.

🔥Zaccheo, capo degli esattori delle tasse, desiderava vedere Gesù. Poiché era piccolo di statura, salì sull’albero di sicomoro, perché sapeva che Gesù passava da lì. Non ha rinunciato, eppure non aveva una grande fede! Forse era solo curiosità, ma niente accade MAI per caso, tutto ciò che ci accade è parte di un progetto che Dio già conosce. È successo a Zaccheo, ma succede ancora oggi anche a noi: niente accade per caso! Gesù era di passaggio per Gerico ma si è fermato volutamente davanti a Zaccheo, l’ha visto e l’ha invitato a scendere per fermarsi a casa sua dicendogli “oggi, per questa casa è venuta la salvezza”, perché anche egli è figlio di Abramo.

Leggi di più:  Scintilla di luce della Parola

Tutti siamo figli di Abramo e Gesù vuol salvare tutti, anche e soprattutto i peccatori come Zaccheo. Gesù offre la salvezza per tutti, vuol fermarsi ed entrare nelle case, nei cuori e nella vita di ciascuno di noi per renderci felici, cambiando ciò che Lui vede che non va. Così è accaduto a Zaccheo: Gesù è salvezza, Gesù è luce vera che lo ha illuminato su ciò che aveva rubato. Gesù non ha chiesto di dare metà dei suoi beni e di restituire ciò che aveva rubato, la sua presenza è già illuminante sul buio della vita, su ciò che la rovina. Zaccheo però ha fatto di tutto per incontrare Gesù… e noi facciamo di tutto? Partecipiamo alle Adorazioni eucaristiche, alle Sante Messe…ci confessiamo? Gesù vuol prendersi cura anche di noi. Mettiamoci alla Sua presenza. Lui è presente nella nostra città, nelle nostre Chiese, andiamo da Lui.

Ci piacerebbe sentirci dire come a Zaccheo: “Devo fermarmi a casa tua”; e che “è arrivata anche per noi la salvezza”? Se non andiamo da Lui, difficilmente sentiremo Gesù che ci parla e come è successo a Zaccheo, noi quando cambieremo? Il cuore forse malato che è in noi, resterà non guarito. Cerchiamo di incontrare Gesù! Non è un caso che facciamo parte di questo gruppo e che oggi stiamo leggendo questa Parola. Gesù vuol salvare anche noi. Niente accade per caso, ma facciamolo entrare nella nostra vita!
DIO CI BENEDICA💕🙏🏻
M.C.M.

Articolo precedenteAndrea Camilleri ci racconta: “Il giorno dei morti”
Articolo successivoLa figura dell’Arcangelo San Michele
Maria Catena Macaluso
Maria Catena Macaluso (volontaria), nata a San Cataldo (CL) nel 1972 , residente a Caltanissetta. Ragioniera, infermiera, attualmente in servizio in Ostetricia e Ginecologia, presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Mamma di Davide di 21 anni e Chiara di 16 anni. Cresciuta a Gela fino a 14 anni. Trasferita poi a Caltanissetta dove ha completato gli studi e dove si è consolidata la sua fede e la sua scelta vocazionale al matrimonio (aveva avuto dubbi di vocazione religiosa come infermiera missionaria tra le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta). Per anni è stata Responsabile di gruppo nel RNS e Responsabile Diocesana nel Ministero di guarigione e consolazione. Oggi, serva di Dio nella Chiesa, praticante in due Parrocchie nella diocesi di CL, volontaria in due case di riposo, serva con il marito nel gruppo della tenerezza "Aquila e Priscilla". Responsabile del gruppo Chiesa Domestica, attualmente in fase di approvazione ecclesiale. In attesa di iniziare il nuovo percorso con i fidanzati di preparazione al matrimonio.Collabora con Cristiani Today e cura quotidianamente la rubrica “Scintilla di luce della Parola” scrivendo il commento alla lettura e al Vangelo del giorno.